Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2010-03-10

Livorno – Roma: testacoda


Domenica 14 marzo, alle ore 15, allo Stadio Armando Picchi di Livorno s’affronteranno il Livorno di Serse Cosmi e la Roma di Claudio Ranieri, gara valevole per la 28esima giornata del Campionato di Serie A. Toscani e giallorossi si sono sfidati 20 volte nel massimo torneo di calcio, con 9 vittorie a favore della causa amaranto, 6 pareggi e 5 successi per la formazione romanista. Sono 30 le marcature del Livorno contro le 23 segnature della Roma. Un rigore a testa per Livorno e Roma. Le due squadre s’incontrano la prima volta nella stagione 1927/28. Sconfitta di misura della Roma di Garbutt a Livorno. Il 18 dicembre 1927 capitolini battuti 2-1, Magnozzi – Paolini gol, Arturo Chini non basta. Nell’annata 1928/29 Epifania amara per la Roma. Un gol di Silvestri lancia il Livorno. Finisce 1-0. Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Burgess in quel di Livorno nel Campionato 1929/30. Amaranto ok 1-0, la rete di Zini stende i giallorossi.
Nella stagione 1930/31 arriva il primo successo capitolino in casa del Livorno. Il 23 novembre 1930 la Roma s’impone con il punteggio di 3-1, grazie alla doppietta realizzata da Rodolfo Volk e il sigillo di Fulvio Bernardini. A segno Baldi per i toscani. Nell’annata 1933/34 i giallorossi di Barbesino bissano il primo successo ottenuto contro gli amaranto. Il 1° aprile 1934 una doppietta del centrocampista argentino Alejandro Scopelli e la marcatura di Antonio Fusco firmano il 3-1 della Roma ai danni del Livorno di Lelovics. Gol della bandiera di Cappelli. Nel Campionato 1934/35 termina in parità (1-1) la sfida tra il Livorno di Stürmer e la Roma di Barbesino. Reti di Arcari II per i toscani e di Ernesto Tomasi per i romanisti. Nella stagione 1937/38 la Roma di Ara espugna Livorno con il risultato di 2-0. 12 dicembre 1937, vittoria maturata dalle firme di Danilo Michelini ed Ermes Borsetti.
Nell’annata 1938/39 brutta sconfitta della Roma di Ara con il Livorno di Lelovics. Inutile il gol di Gigi Di Pasquale per i capitolini, gli amaranto passano 3-1 con le reti di Arcari IV, Neri e Viani. Nel Campionato 1940/41 Livorno show e annichilita una Roma completamente assente. Il 27 aprile 1941 largo trionfo toscano per 6-1 determinato dalle doppiette di Viani e Cattaneo e le marcature di Angelini e Zidarich. Per i giallorossi rete di Amadei. Nella stagione 1941/42 la Roma di Schaffer vince 2-0 a Livorno. Il 7 giugno 1942 Miguel Angel Pantò e Amedeo Amadei rimandano gli amaranto di Viola. Nell’annata 1942/43 Degano (doppietta) liquida la Roma, 2-0 Livorno. Nel girone centro – sud del Campionato 1945/46 Livorno e Roma decidono di non farsi male. L’11 novembre 1945 è 1-1 tra la squadra di Degni e la compagine di Fiorentini. Segnano Omero Urilli (Roma) e Degano (Livorno). Nel girone finale è di nuovo 1-1 con i nomi di Amadei e Stua nel tabellino marcatori.
Nella stagione 1946/47 la Roma a Livorno va incontro ad un’altra brutta sconfitta. Il 29 settembre 1946 i giallorossi vengono travolti per 4-1. Il gol di Amadei non serve a nulla, apoteosi amaranto grazie ai sigilli di Picchi, Taccola, Raccis e Degano. Nell’annata 1947/48 Livorno batte Roma 2-1. Capitolini a segno dagli 11 metri con Amadei, toscani decisivi con Tieghi e Dante. Nel Campionato 1948/49 ancora un successo del Livorno di Felsner sulla Roma di Brunella. Il 13 marzo 1949 finisce 2-1 con i gol di Lovagnini e Stradella. La rete inutile di Alessandro Ferri per i romanisti. Nella stagione 2004/05 i giallorossi di Gigi Del Neri violano il Picchi di Livorno. Il 16 ottobre 2004 la formazione di Colomba viene sconfitta per 2-0, grazie ai gol di Francesco Totti nel primo tempo e di Vincenzo Montella nella ripresa. Nell’annata 2005/06 Livorno – Roma termina a reti inviolate (0-0). Nel Campionato 2006/07 la Roma di Spalletti pareggia 1-1 contro il Livorno di Arrigoni. Il 21 gennaio 2007 Cristiano Lucarelli porta in vantaggio i suoi con un rigore “regalato” dall’arbitro Ayroldi, pareggio di Capitan Totti (poi espulso) per i capitolini. Nella stagione 2007/08 Roma bloccata sull’1-1 dal Livorno. Al momentaneo vantaggio firmato Daniele De Rossi replica un minuto dopo Diego Tristan.
La sfida di domenica pomeriggio, al Picchi, tra Livorno e Roma sarà un match che si giocherà a viso aperto, in virtù degli obiettivi stagionali opposti di due squadre che cercheranno entrambe la vittoria: gli amaranto di Cosmi si devono salvare e hanno bisogno di punti per la loro permanenza in Serie A, i giallorossi di Ranieri devono invece confermare il loro terzo posto ossia la zona Champions. Il Livorno è reduce dalla sconfitta esterna di Palermo (1-0 decide Miccoli) ed è sempre fermo al terz’ultimo posto con 23 punti. La salvezza non è poi così lontana, a -3 dalla Lazio. La Roma viene dal buon pareggio interno, all’Olimpico, per 0-0 contro il Milan di Leonardo. Un punto fondamentale ai fini della qualificazione alla prossima fase a gironi della Champions League, che consente a Vucinic e compagni di rimanere al terzo posto in classifica con 52 punti, +6 sul Palermo quarto e +8 sulla Juve quinta. Attenta Roma perché a Livorno non sarà una passeggiata.
- articolo letto 272 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale