| Calciomercato |  Formazioni ufficiali  | PronosticiCuriosità e statisticheArea TecnicaStorie di CampioniVideo  |  Sport |
 
| Home |  Serie A  | Partite di oggiDiretta delle partite   Risultati liveFantacalcio  |  Probabili formazioniCalcio in tvCalcio News |
2010-03-21

Storia del Campionato di Calcio: 1919-1920


Il 4 novembre 1918, con la battaglia di Vittorio Veneto, l'Italia vinceva la Prima Guerra mondiale. La guerra aveva stroncato numerosi giovani anche fra le piccole formazioni, molte delle quali non furono mai più ricostituite dopo la Vittoria. Tuttavia il campionato italiano raggiunse dimensioni imbarazzanti. “I disagi maggiori li ebbero le società che già da diversi anni giocavano in Prima Categoria, dovendo incontrare delle neopromosse troppo spesso non all'altezza della squadra avversaria.
Troppe partite con un risultato scontato furono snobbate dal pubblico ed in seguito fu questo il principale motivo per cui le squadre maggiori portarono in Assemblea il "Progetto Pozzo" che avrebbe reso più difficile il verificarsi di queste situazioni rendendo il campionato più avvincente e meno prevedibile.” “Il Regolamento Campionati non subì notevoli cambiamenti. Le retrocessioni in Promozione rimasero in vigore così come istituite nel 1912 e per questo motivo, per assegnare l'ultimo posto in classifica, furono disputati diversi spareggi salvezza. Le squadre retrocesse furono comunque tutte riammesse accogliendo durante l'Assemblea generale dell'estate del 1920 l'ulteriore proposta di allargamento degli organici.” Lo scudetto andò all’Inter di Cevenini III.
- articolo letto 1165 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale