Area Tecnica Calcio
Tattica Calcio
Tutto Fantacalcio
 
| Home |  Serie A  | Serie BCalciomercato Curiosità  |  Nazionale Storie dei Campioni | Formazioni | Archivio News |      
2010-03-29

Del Piero, una vita ... in punizione


Alex Del Piero ieri ha siglato all’Atalanta una punizione a dir poco sontuosa, una delle più belle della sua carriera. I calci piazzati fanno parte dello sterminato bagaglio tecnico di Pinturicchio, che ha fatto delle “punizioni” una delle sue prerogative più gustose, un marchio di fabbrica imprescindibile.
La sconfinata serie di punizioni il bomber della Juventus la inaugurò nel lontano ’94-’95, vittima il Brescia. Sembrò quasi un caso. Nessuno osava pensare come ne avrebbe realizzate altre 38 con la stessa maglia, per un totale di 19 in A, che ne fanno uno dei primi 10 specialisti all time. Nel ’95-’96 Alexinho ne realizzò un’altra al Padova, ma soprattutto 3 in Champions League, al Rangers, Borussia e Real, facendosi conoscere in tutto il Mondo per le sue doti balistiche.
Fu nel ’97-’98 che il fantasista cominciò a guadagnarsi la consacrzione, schiantando con 2 super punizioni Bologna e soprattutto Milan; altre 2 perle in Champions, contro Kosice e Monaco. Dopo un lungo digiuno, che coincise con un suo stato di forma precario, l’attaccante zebrato tornò a farsi valere contro il Napoli, in virtù di una papera del portiere di turno. Nel 2001-’02 riprenderà il feeling perduto dopo l’infortunio del ’98, siglando 2 reti in A (Venezia e Brescia) ed altrettante in Champions, contro Porto e Celtic. La stagione successiva ne realizzerà una in A, ancora contro il pluriperforato Brescia, ed un’altra in Champions, vittima il Newcastle.
Nel 2003-’04 ne farà una all’Empoli ed un’altra ancora in Coppa dei Campioni, al Galatasaray. Nel 2004-’05 rimane all’asciutto per la prima volta dal ’95, e ritorna a “punire” nel 2005-’06, schiantando Ascoli ed Inter in A e Rapid Vienna in Champions. Dopo 5 punizioni in B Pinturicchio ne farà 2 in A, contro Palermo e Roma. Nel 2008-’09 stabilirà il record personale della massima categoria, siglandone ben 5: Palermo, Roma, Chievo, Siena e…Siena (matato andata e ritorno).
2 indimenticabili in Champions (recordman con 12 gol), prima allo Zenit (la più sontuosa della sua carriera) e poi al Real Madrid, al Bernabeu. Oltre a queste già citate Alex ne vanta 3 in Coppa Italia (Fiorentina, Roma ed Inter) e 6 in Nazionale (record). Le punizioni di Del Piero sono state quasi sempre indimenticabili, dipingendo traiettorie malndrine, viaggiando a diversi km orari, e nel contempo dense di effetto, scavalcando la barriera in maniera magica, per poi incanalarsi, nella maggior parte dei casi, nell’angolo alto, divenendo imprendibili anche per i Zamora del ruolo. Fra i grandi specialisti all time forse Del Piero è stato il più grande italiano, nonché uno dei primi 10 al Mondo, capace di competere con mostri del calibro di Maradona, Rivelino e Zico.
- articolo letto 283 volte

archivio news



Calciomagazine.net© - Edizione Sportiva del Periodico L'Opinionista
n. reg. Trib. Pescara n.08/08 dell'11/04/08. Iscrizione al ROC n°17982 del 17/02/2009 - p.iva 01873660680
tutti i diritti sono riservati - vietata ogni riproduzione anche se parziale