5° Campagna di sensibilizzazione nazionale #unrossoallaviolenza

41

del piero diamo un rosso violenza

Lega Serie A con WeWorld in campo nel prossimo weekend del 26, 27 e 28 novembre per dare un cartellino rosso alla violenza sulle donne

Un’unica grande squadra è pronta a scendere in campo per combattere ogni forma di sopruso verso l’universo femminile e dare un cartellino rosso alla violenza sulle donne: Lega Serie A e WeWorld rinnovano il proprio impegno presentando la quinta edizione della campagna di sensibilizzazione nazionale #UNROSSOALLAVIOLENZA.

– In Italia e nel Mondo una donna su tre è vittima di violenza
– Ogni due giorni una donna viene uccisa dal partner
– Il 40% delle donne che hanno subito violenza dal partner non ne parla con nessuno

Una situazione drammatica, che nel corso del 2021 si è aggravata ulteriormente anche in Italia, come dimostra l’incremento di chiamate all’1522, il numero di emergenza per le segnalazioni di violenze e stalking (+79,5% rispetto allo scorso anno – Fonte ISTAT).

“In questa battaglia che ci riguarda da vicino è importante far sentire a tutte le donne che NON SONO SOLE e che in qualsiasi momento possono, e devono, chiedere aiuto – ha dichiarato Paolo Dal Pino, Presidente della Lega Serie A -. La Lega Serie A si schiera in prima linea contro questo fenomeno drammatico e inaccettabile promuo-vendo per il quinto anno consecutivo una campagna diventata ormai internazionale. Il mondo del calcio può svolgere un ruolo importante e decisivo nel veicolare forti messaggi di sensibilizzazione, per questo un grande ringraziamento va ai calciatori, agli staff tecnici e agli arbitri che nel prossimo turno di Campionato scenderanno in campo col segno rosso sul viso, per testimoniare il loro impegno contro ogni forma di violenza sulle donne ed essere così un esempio per tutti i tifosi”.

“Ormai siamo consapevoli che 1 donna su 3 subisce violenza almeno una volta nella vita. Dalla nostra ultima indagine ‘La cultura della violenza’, realizzata con IPSOS, oggi sappiamo anche che circa il 70% delle donne intervistate dichiara di aver subito una forma di violenza – verbale, fisica o molestia a sfondo sessuale – in ambito lavorativo; che il 40 % l’ha subita in una relazione familiare o sentimentale e oltre il 50% per strada. Il 35% delle intervistate che inizialmente dichiarano di non aver mai subito violenza, successivamente dichiarano di aver subito almeno una qualche forma di molestia. La violenza contro le donne è un problema strutturale della nostra società, non un’emergenza, ormai lo ripetiamo da anni. Se è vero che tanta sensibilizzazione in questi anni ha portato un aumento della consapevolezza rispetto alle cause scatenanti, è pure vero che c’è ancora tanto da fare. Secondo la nostra indagine 3 uomini su 10 individuano ancora nelle donne, che provocano e che umiliano, le cause della violenza. Credo che la campagna Un Rosso alla Violenza, organizzata grazie alla Lega Serie A, sia cruciale per il nostro lavoro per il movimento straordinario che si crea e che può innescare un vero cambiamento culturale, ne abbiamo fortemente bisogno” ha commentato Marco Chiesara, Presidente di WeWorld.

Il mondo del calcio è pronto a dare il suo contributo, per questo le gare della 14ª Giornata di Andata della Serie A TIM 2021/2022 si coloreranno di rosso. Il simbolo della campagna #unrossoallaviolenza, infatti, richiama il cartellino rosso per esorcizzare insieme a tutte le donne vittime di violenza la paura che vivono ogni giorno.

Concretamente, i calciatori e gli arbitri scenderanno sul terreno di gioco con un segno rosso sul viso e i Capitani di tutte le squadre indosseranno la fascia simbolo della giornata. In ogni stadio il podio portapallone e la lavagna luminosa per le sostituzioni saranno personalizzati con l’adesivo dell’iniziativa, mentre sarà trasmesso sui maxischermi lo spot della campagna per sottolineare che il cartellino rosso da mostrare è quello verso la violenza sulle donne.

L’impegno di Lega Serie A e WeWorld non si ferma qui. Testimonianze e segnali forti arriveranno anche dal mondo dei social, con le foto dei calciatori insieme alle loro compagne, mogli, figlie e degli altri testimonial che, da soli o in coppia, dichiareranno il proprio impegno pubblicando una foto con il segno rosso sul viso, esortando i propri followers a fare lo stesso con l’hashtag #unrossoallaviolenza.

Testimonial della campagna saranno gli sportivi Bernardo Corradi, Alessandro Del Piero, Elisa Di Francisca, Marco Materazzi e Marta Pagnini, insieme a Rossella Brescia, che lanceranno un appello con uno spot per dare tutti insieme #unrossoallaviolenza.

La madrina dell’edizione 2021 di #unrossoallaviolenza è la modella e influencer Alice Campello.

Articoli correlati