Balotelli: “Nel 2013 stavo per andare alla Juventus, voglio la Nazionale”

227

brescia logo

Le parole dell’attaccante del Brescia nel corso di una lunga chiacchierata Instagran con lo Youtuber Damiano Er Faina.

BRESCIA – Mario Balotelli è intervenuto nella diretta Instagram con lo Youtuber Damiano Er Faina. Queste le sue parole: “Ripresa del campionato? Non ne ho idea, io penso solo ad allenarmi per restare in forma. Io qui sto bene. Sono di Brescia e gioco per il Brescia. Rappresentare il tuo paese è sempre qualcosa di meraviglio. Ovviamente mi piacerebbe tornare in azzurro. Messi o Ronaldo? Messi. Probabilmente non succederà mai, ma tutti vorrebbero giocare con Messi. Ovviamente non mi farebbe schifo giocatore con Cristiano Ronaldo, perché è un fenomeno anche lui. Ma io preferisco Messi. Rapporto con Ibra? Normale, ci vogliamo bene. È sempre stato duro, ma abbiamo un bel rapporto insieme. Tifoseria più calda? Il tifo più caldo l’ho visto a Marsiglia. Entri nello stadio e senti il boato dei tifosi, senza togliere nulla alle altre tifoserie”.

Sulla scelta di Nizza ha dichiarato: “Non avevo tante richieste. C’erano due squadra in Premier che mi volevano oltre al Nizza, ma io non volevo più vivere in Inghilterra. E poi Nizza è bellissima. Come mi vedo tra vent’anni? Ho un carattere particolare, forse non sarei in grado di fare l’allenatore. Non so come potrei reagire se qualcuno mi rispondesse male. Se dovessi scegliere preferire allenare i più piccoli”.

L’ex Milan ha, poi, svelato un retroscena di mercato: “Dopo il Manchester City stavo andando alla Juve ed ero abbastanza d’accordo, poi si mise in mezzo Galliani e, io essendo simpatizzante del Milan, non ci ho più visto. Stando alle due classifiche mi sarebbe convenuto andare alla Juventus, ma scelsi il Milan perché era nel mio cuore. Nel cuore ho anche l’Inter, sia chiaro: le due milanesi mi fanno impazzire. Finire alla Juve mi sarebbe andato anche bene, perché negli anni ha vinto quasi tutto, ma ci pensai e scelsi il Milan”.

Articoli correlati