Il piano del Barcellona per riportare a casa Neymar

198

stemma Barcellona

Secondo il Mundo Deportivo l’obiettivo numero del club catalano sarebbe sempre Neymar, possibili contropartite da offrire al PSG.

BARCELLONA – “Lautaro Martinez o Neymar? Meglio entrambi”. Parole e speranze di Quique Setien, allenatore del Barcellona, nel corso di un’intervista rilasciata pochi giorni fa. Gli obiettivi del club catalano sono chiarissimi ma, secondo quanto riportato dal quotidiano Mundo Deportivo, il brasiliano sarebbe in cima alla lista dei desideri della squadra catalana che, vista la difficoltà di proporre un’offerta cash al Paris, vorrebbe inserire delle contropartite per alleggerire economicamente il ritorno di O’Ney. Sempre secondo il Mundo Deportivo sarebbero tre gli elementi da proporre al club francese: Ousmane Dembele, Samuel Umtiti e Jean-Clair Todibo.

Nella giornata di ieri, intanto, sono arrivate le preoccupanti dichiarazioni di Jaume Roures, uno dei fondatori di Mediapro: “Bartomeu lascerà un club indebitato. Non puoi fare quello che vuoi e andare a casa lasciando un buco di 500, 800 o 1.000 milioni. Il Barcellona ha un debito enorme che la proprietà sta cercando di nascondere ma esiste. Un debito non rimborsabile a breve termine e che la pandemia aggraverà ancora di più, perché diminuiranno le entrate. Quando ci saranno le elezioni, noi membri dovremo riflettere su ciò che è meglio per il club, non solo sul piano sportivo, ma anche economico e societario. Il sogno Neymar? Non ci sono soldi per comprarlo”.

Articoli correlati