Giampaolo: “A Bergamo tappa non decisiva ma importante”

Giampaolo: "A Bergamo tappa non decisiva ma importante"

Il tecnico blucerchiato ha dichiarato che la gara di Bergamo non sarà decisiva per la corsa all’Europa League. Sarà, però, sicuramente importante per entrambe le squadre per determinare gli obiettivi stagionali. E comunque vincerla consentirebbe di poter sbagliare qualcosa in più in futuro

GENOVA – Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Atalanta, Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha analizzato la gara.

Il tecnico blucerchiato ha precisato subito che quella di Bergamo non sarà una sfida decisiva. Sicuramente, però, sarà orientativa per il prosieguo del campionato per entrambe le squadre. La sua squadra arriva in forma all’appuntamento, il maltempo dei giorni scorsi non ha condizionato la preparazione. “Tranne giovedì, quando abbiamo avuto qualche problema, ci siamo sempre riusciti ad allenare bene”.

Giampaolo ha dichiarato che l’Atalanta è una squadra tosta, con giocatori capaci di mettere in difficoltà chiunque. “Il modo di giocare di Gasperini è diverso dal nostro – ha continuato- Non dico né migliore né peggiore, ma diverso”. Ha detto di aspettarsi tanti uno contro uno a centrocampo.

Il cammino verso l’Europa

Per centrare l’obiettivo Europa, dopo la partita di domani la Sampdoria dovrà vincere almeno cinque o sei partite, tra le quali qualcuna in trasferta. “Vincere domenica significa guadagnarsi un margine e poi permettersi di poter sbagliare”, ha concluso l’allenatore.