Serie A, Inter – Juventus 1-2: il tabellino

509

Inter Juventus cronaca diretta live risultato in tempo reale

Gara stellare al San Siro in particolare nel primo tempo con il botta e risposta Dybala – Martinez. Nella ripresa decisiva una giocata nello stretto e stoccata vincente di Higuain

MILANO – Juventus batte Inter 2-1 e si prende la vetta della classifica. I bianconeri interrompono la serie di successi consecutivi dei nerazzurri con una gara quasi perfetta. Se si esclude qualche sbavatura difensiva nel primo tempo la squadra di Sarri riesce a giocare con intensità per tutto il match resistendo senza troppi patemi alle offensive finali degli avversari feriti dalla stoccata di Higuain, ancora una volta decisivo. Ma andiamo con ordine. Passano 4 minuti e Dybala lascia partire un diagonale molto preciso tra le gambe di Skriniar rendendo l’intervento di Handanovic quasi impossibile avendo avuto la visuale coperta. Passano 14 minuti e Lautaro Martinez trasforma con freddezza un rigore concesso con il VAR per tocco con un braccio di De Ligt in area. Primi 45 minuti giocati ad armi pari e senza esclusione di colpi.

Cambia qualcosa nella ripresa con i bianconeri che provano a chiudere gli avversari nella propria metà campo. Si fa sentire l’assenza di Sensi uscito dopo 33 minuti e squadra troppo passiva a centrocampo. L’ingresso di Higuain per Bernardeschi fa perdere il vantaggio a centrocampo e l’Inter rientra in gioco. Sarri si cautela e riquilibra la squdara con Emre Can per Dybala. Una mossa decisiva visto che qualche minuto dopo Higuain da scacco matto dopo un freseggio nello stretto. Dieci minuti di orgoglio per i nerazzurri che non riescono a piegare l’attenta difesa con Vecino che sfiora la realizzazione al 41′ ma Szczesny è decisivo nella sua uscita bassa. Andiamo a vedere di seguito il tabellino completo del match, nella giornata di domani le pagelle.

Il tabellino di Inter – Juventus

INTER (3-5-2): Handanovic; De Vrij, Skriniar, Godin (dal 9′ st Bastoni), D’Ambrosio, Sensi (dal 33′ pt Vecino), Brozovic, Barella, Asamoah, Lautaro Martinez (dal 32′ st Politano), Lukaku. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Biraghi, Lazaro, Dimarco, Borja Valero, Gagliardini, Candreva, Esposito. Allenatore: Conte

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Alex Sandro, De Ligt, Bonucci, Cuadrado, Matuidi, Pjanic, Khedira (dal 16′ st Bentancur), Bernardeschi (dal 16′ st Higuain), Dybala (dal 26′ st Emre Can), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Rabiot, Ramsey. Allenatore: Sarri

Reti: al 4′ pt Dybala, al 18′ pt Martinez (rigore), al 35′ st Higuain

Ammonizioni: Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Vecino, Barella

Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

NOTA: De Ligt con un tocco di mano procura un rigore

Articoli correlati