Juventus, le condizioni di Chiellini e Alex Sandro

Juventus, le condizioni di Chiellini e Alex Sandro Le ultime notizie dall’infermeria bianconera: il problema muscolare di Chiellini non è grave, si ferma Alex Sandro. Le dichiarazioni di Matuidi

TORINO – La Juventus, dopo Chiellini, rischia di perdere anche Alex Sandro. Il laterale si è fermato durante l’allenamento col Brasile, come riportano alcuni media brasiliani, per un problema alla coscia destra. Nelle prossime ore sono previsti gli esami necessari a stabilire l’entità dell’infortunio. Non è grave invece il problema muscolare che ha costretto Chiellini a lasciare il ritiro della Nazionale.

Gli accertamenti strumentali ai quali è stato sottoposto oggi il difensore bianconero, hanno rivelato che il risentimento muscolare ai flessori della coscia destra è “di entità non grave”. La situazione, tuttavia, “necessita di monitoraggio quotidiano”. Chiellini, che era stato costretto a uscire in Spal-Juventus di sabato scorso, ha iniziato le cure fisioterapiche e le sue condizioni verranno rivalutate la prossima settimana, precisa il club bianconero. L’obiettivo di Allegri è di avere Chiellini al 100% per l’andata dei quarti di Champions contro il Real, il 3 aprile a Torino. Più difficile il recupero per Juve-Milan di campionato, sabato 31 marzo.

Le dichiarazioni di Matuidi dal ritiro della Nazionale francese

“Per ora in questa stagione è andato tutto bene. Ma qui dicono che non è questo il momento in cui fare i conti”. E’ positivo il bilancio dei primi mesi in bianconero che Blaise Matuidi fa dal ritiro della nazionale francese. “Me lo ripetono da quando sono arrivato – spiega il trentunenne centrocampista al quotidiano francese Le Figaro – le stagioni si decidono più avanti. Il Napoli? Sta disputando una grandissima stagione, c’è grande suspence e si giocherà fino all’ultimo. Non è ancora deciso niente”.

Matuidi è poi tornato sulla vittoria ottenuta a Wembley, legandola allo slogan del club bianconero: “In alcune partite, come contro il Tottenham, abbiamo l’impressione di soffrire, ma proprio nelle difficoltà diamo il meglio”.