Lecce, Lapadula: “Qui sto benissimo, Cutrone simile a me”

205

Lapadula

Le parole dell’attaccante del Lecce nel corso di un’intervista rilasciata, nella serata di ieri, ai microfoni di RadioRossonera.

LECCE – Gianluca Lapadula, attaccante del Lecce, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di RadioRossonera. Queste le sue parole:  “Passo molto tempo in famiglia, la mattina dedico due ore agli allenamenti e mi sto scoprendo cuoco. Piatto più riuscito? Sicuramente gli arrosticini. Ho preparato anche qualche milanese con patate e zucchine. Al momento questo è il mio livello (sorride ndr). Tempo libero? In ritiro solitamente riuscivo a vedere 5/6 episodi di una serie ma a casa è un po’ più complicato perché ci sono le bambine. La mattina sono da solo e ho molto tempo che dedico però agli allenamenti. Consiglio Peaky Binders. Motivazione difficile? Sicuramente per uno sportivo che ha come obiettivo la partita del weekend non è semplice. Mi auguro che si possa capire a breve ciò che si farà”.

L’ex Pescara ha, poi, aggiunto: “A Lecce sto benissimo. Ho la fortuna di avere per me e la mia famiglia una villa con giardino così le bambine riescono a uscire. In stagione al momento ho fatto 7 gol in campionato e 2 in coppa ma se sarò soddisfatto di come è andata chiaramente potrò dirtelo solo tra qualche giorno nell’attesa di capire quando si potrà tornare a giocare. Il mister è molto preparato. All’inizio non è stato facile comprendere la sua idea di gioco ma col tempo ci siamo riusciti e ora esprimiamo sul campo quello che vuole. Falco? Con lui mi trovo benissimo, è un giocatore dalle grandi qualità così come Barak, Saponara e Mancosu. Abbiamo una bella squadra. Un altro Lapadula? Non saprei, difficile rispondere. Forse Cutrone”.

Articoli correlati