Mondiali 2018, via libera al Var e alla quarta sostituzione

Mondiali 2018, via libera al Var e alla quarta sostituzione

Due importanti novità caratterizzeranno il porssimo Mondiale di Russia: l’introduzione del Var e la possibilità di effettuare una quarta sostituzione. Le decisioni sono state prese dall’Ifab e saranno ufficializzate in occasione del prossimo Consiglio Fifa in programma il 15-16 marzo a Bogotà

L’ufficialità arriverà soltanto in occasione della riunione del Consiglio Fifa, fissata per il prossimo 15-16 marzo a Bogotà, ma ormai è sicuro che il Var verrà utilizzato ai Mondiali di Russia 2018, in programma dal 14 giugno al 15 luglio. A deciderlo è stato a Zurigo l’Ifab, l’International Football Association Board, che attraverso una propria nota ha comunicato di aver approvato “all’unanimità” l’introduzione del Video Assistant Referees.

La moviola in campo sarà utilizzata con la stessa casistica adottata in Italia e, quindi, gol/non gol, rigore/non rigore, rosso diretto, scambi di persona. I principi, dice la Ifab, sono quelli di “minima interferenza, massimo beneficio, correggendo errori chiari e seri problemi non visti”.
Tre giorni fa, invece, era arrivato il no all’introduzione del Var in Champions League.

Quarta sostituzione ai supplementari

Via libera anche alla possibilità di attuare, nei prossimi Mondiali, una quarta sostituzione di un giocatore durante i tempi supplementari.  Questa opzione potrà verificarsi, però, soltanto nei tempi supplementari di una partita, e non nei 90 minuti.