Olimpiadi, storica impresa di Vanessa Ferrari nel corpo libero

51

olimpiadi

La ginnasta bresciana, alla sua quarta partecipazione ai Giochi Olimpici, ha vinto la medaglia d’argento: non succedeva da 93 anni

TOKYO –  Vanessa Ferrari conquista la medaglia d’argento  nella finale del corpo libero delle Olimpiadi di Tokyo. Si tratta della seconda medaglia nella storia dell’Italia: l’unica risaliva addirittura al 1928.

Trent’anni, bresciana, Vanessa Ferrari é stata anche campionessa del mondo nel 2006, campionessa europea nel 2007 e vicecampionessa olimpica al corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020..

Vanta nel palmarès internazionale, oltre al titolo del 2006, un argento olimpico, un argento e tre bronzi mondiali, otto medaglie ai Campionati europei tra il 2006 e il 2019 (di cui quattro ori), cinque vittorie in Coppa del Mondo tra il 2007 e il 2019 e 8 ori in due edizioni dei Giochi del Mediterraneo, che ne fanno la sportiva italiana più vincente nella storia di tale rassegna. Con le Olimpiadi di Tokyo ha preso parte a quattro edizioni dei giochi olimpici, prima ginnasta italiana a riuscire in tale impresa.

Articoli correlati