Politecnico di Torino: “Calcio più sicuro di curling e scacchi”

165

pallone calcio

Un’analisi effettuata dal Politecnico di Torino ha evidenziato che il calcio rientra nella categoria degli sport più sicuri.

TORINO – Mentre continuano le discussioni, sull’eventuale ripresa del campionato di Serie A, arriva una notizia che lascia ben sperare. Un’analisi effettuata dal Politecnico di Torino su 387 discipline di CONI e CIP, ha evidenziato come il calcio, per fattori-pericoli, sia più sicuro di sport come gli scacchi, il curling o la scherma, in un contesto legato a partite e allenamenti in tempi di Coronavirus. Nel calcio, si legge sull’edizione odierna del Corriere dello Sport, i rischi non raggiungono mai il livello 4, il più elevato delle tabelle utilizzate per l’analisi. Nel protocollo si parla anche di tamponi da effettuare a 48 ore dalla partita, oltre che dell’utilizzo delle mascherine per coloro che stanno in panchina o sul terreno di gioco, non previste ovviamente per chi scende in campo. Il principio del “ognuno protegge tutti” deve essere salvaguardato sia durante le gare che nel corso degli allenamenti.

Articoli correlati