Diritti TV Serie A 2021-2024: ora è ufficiale, DAZN batte Sky

87

Serie A

DAZN si è aggiudicata la battaglia per i diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024. La decisione è stata presa con sedici voti a favore e quattro contrari.

MILANO – La lunga battaglia per aggiudicarsi i diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024 è giunta alla conclusione: DAZN ha avuto la meglio su Sky con sedici voti favorevoli e quattro contrari (Crotone, Genoa, Sampdoria e Sassuolo). Il conglomerato di proprietà del magnate Rupert Murdoch potrà trasmettere solo tre partite per giornata non in esclusiva. Gli equilibri tra le due concorrenti si sono completamente ribaltati. Di seguito il comunicato ufficiale della Lega Serie A.

Il comunicato della Lega Serie A

L’Assemblea della Lega Serie A, svoltasi con la partecipazione di tutte le 20 Società, ha assegnato a DAZN, a 840 milioni di € per singola stagione, il Pacchetto 1 (7 partite in esclusiva) e il Pacchetto 3 (le restanti 3 partite in co-esclusiva) per il triennio 2021/24. Per quanto riguarda il Pacchetto 2 (3 partite in co-esclusiva con il Pacchetto 3) è stato deliberato di procedere con la estensione delle trattative private con Sky fino a lunedì 29 marzo 2021.

“L’assegnazione ha visto convergere i voti di 16 Associate, ritrovando un consenso che era mancato nelle precedenti assemblee, su una proposta che ancora una volta porta la Lega Serie A all’avanguardia nel panorama mondiale delle grandi Leghe sportive e che riteniamo possa anche avere una valenza sistemica per il Paese intero, costituendo un volano importante per accelerare il processo di digitalizzazione, come auspicato a gran voce dal Governo anche in questi giorni” – ha dichiarato l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo.

Articoli correlati