Serie D, Trastevere – Castelnuovo Vomano 2-2: cronaca e risultato finale

40
crescenzo in azione
Crescenzo in azione contro il Castelnuovo Vomano – foto Mazza

ROMA – Seconda beffa nei minuti finali nel giro di pochi giorni per il Trastevere che, dopo essere stato raggiunto dall’Atletico Terme Fiuggi nel recupero, domenica scorsa, subisce il rigore del definitivo 2-2 in casa contro il Castelnuovo Vomano allo scadere nella 26esima giornata del girone F. Mazza rilancia dal primo minuto Chinappi in mezzo al campo, al posto dello squalificato Massimo e fa debuttare Pasqualoni, ultimo arrivo nel mercato amaranto e schierato al centro della difesa con Giordani.

CRONACA DEL MATCH

Gli amaranto partono forte e al 3′ Proia lancia Corsetti che guadagna il fondo e, dal lato corto dell’area piccola, serve Crescenzo la cui conclusione al volo viene sventata sulla linea da un difensore. Cinque minuto dopo Cervoni spaventa Natale con un tiro-cross insidioso. Gli ospiti si affacciano in avanti all’11’ con D’Egidio, che avanza palla al piede e col destro dai 25 metri sfiora il palo, poi con Alfieri, che al quarto d’ora viene servito dallo stesso D’Egidio ma conclude debolmente dopo l’ingresso in area. Al 20′ il Trastevere trova il gol: pressione alta della squadra di Mazza che induce all’errore in disimpegno la retroguardia neroverde, Fioretti triangola con Proia e riceve la palla di ritorno a centro area, controlla e col destro batte Natale. Due minuti dopo Pasqualoni, con un calcio di punizione dai trenta metri, colpisce in pieno l’incrocio dei pali anche per via della leggera ma decisiva deviazione di Natale. Tra il 25′ ed il 27′ è Semprini a salvare il risultato, prima sul colpo di testa di Scacco, poi sul traversone insidioso di Prestianni, sventato proprio sulla linea di porta. Il Trastevere si riaffaccia in avanti al 32′, sfruttando una combinazione Macrì-Corsetti ma il numero 10 pecca di altruismo e serve in orizzontale Crescenzo, che in precario equilibrio spara alto. Nel finale di tempo arriva il pari del Castelnuovo, con D’Egidio che si avventa sulla respinta di Semprini, prodigioso sul colpo di testa ravvicinato di Scacco.

La ripresa, condizionata da una pioggia ancora più intensa rispetto al primo tempo, vede le due squadre fronteggiarsi con equilibrio e senza concedere troppi spazi agli avversari. Il match si accende nella seconda metà di frazione: al 64′ Macrì trova il corridoio giusto per Fioretti, che salta anche Natale e viene atterrato dal portiere. Dal dischetto l’attaccante firma la sua personale doppietta. Corsetti ci prova dalla distanza al 69′ senza impensierire Natale, poi, nel finale, il Castelnuovo avanza il baricentro per tentare il forcing finale. Semprini si fa trovare attento sulle palle inattive ma proprio da un calcio d’angolo nasce l’episodio decisivo, all’89’. Corner di Alfieri respinto dalla difesa, la palla arriva sui piedi di D’Egidio che calcia appena dentro l’area ma la sua conclusione viene intercettata col braccio da Fioretti. L’arbitro fischia il secondo rigore di giornata e, dal dischetto, Coly fa 2-2. In pieno recupero il neo entrato Lapenna sbuca alle spalle della difesa e sta per saltare Natale ma trova sulla sua strada Cangemi, che gli soffia la palla prima del tiro. Finisce in parità, il Trastevere allunga a tre la striscia di risultati utili consecutivi e torna al secondo posto da solo, in virtù della concomitante sconfitta del Tolentino contro l’Alma Juventus Fano.

TABELLINO

TRASTEVERE-CASTELNUOVO VOMANO 2-2

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Laurenzi (38’st Ilari), Chinappi, Pasqualoni, Giordani, Macrì, Crescenzo, Fioretti (46’st Santilli), Corsetti (28’st Massimo), Proia (35’st Lapenna). A disp. D’Alessandro, Tarantino, Lo Porto, Cats, Di Rauso. All. Mazza

CASTELNUOVO VOMANO: Natale, Ludovici, Sanseverino, Casimirri, Alfieri, Terrenzio (48’st Cangemi), D’Egidio, Foglia, Bubalo (28’st Coly), Prestianni (31’st Ragni), Scacco (38’st Pulsoni). A disp. Scardillo, Emili, Campestre, Giammarino, Madorno. All. Di Fabio

Arbitro: Virgilio di Agrigento

Assistenti: Gennuso di Caltanissetta – Piomboni di Città di Castello

Reti: 20’pt Fioretti (T), 45’pt D’Egidio (C), 21’st rig. Fioretti (T), 44’st rig. Coly (C)

Ammoniti: Natale, Proia, Prestianni, Sanseverino, Crescenzo, Fioretti, Ragni.

Angoli: 2-6. Recupero: 5’st