Spadafora: “Via allo sport amatoriale dal 15/6 se la curva scenderà ancora”

83

Spadafora

Le parole del Ministro dello Sport Spadafora nel corso di un intervento sulla sua pagina Facebook, calcio amatoriale tema centrale.

ROMA – Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, è intervenuto sulla sua pagine Facebook parlando del calcio amatoriale. Queste le sue parole: “Ribadisco che la riforma dello sport andrà in consiglio dei Ministri prima di agosto. Il mondo dello sport, e i suoi lavoratori, va assolutamente riformato, a prescindere dall’emergenza. È mio dovere assicurare a questo mondo tutte le tutele che finora non ci sono state. Le palestre? Incontrerò la ministra Lucia Azzolina e poi riferiremo la decisione presa. Il bonus per i lavoratori del mondo dello sport? Tra giovedì e venerdì della prossima settimana Sport e Salute dovrebbe essere in grado di far partire tutti i bonifici rimasti in sospeso per il bonus di marzo, ma anche quelli per aprile e maggio che verranno inviati automaticamente, senza ulteriori domande. Mi auguro che entro lunedì 8 giugno tutti i lavoratori sportivi ricevano l’indennità, ha aggiunto. Avete ragione, sono passati quasi tre mesi, ma reperire tutte le risorse non è stato facile, anche se capisco le problematiche vissute da tutti. Mi auguro che nel prossimo Dpcm si possa aprire tutta la parte dello sport che è ancora ferma, quella amatoriale e di base, dalle partite di calcetto ai saggi di danza. Se la curva del contagio continuerà a scendere credo che tutto ripartirà dal 15 giugno”.

Articoli correlati