Squalificati in Serie B 2020/2021 dopo la 16° giornata: ecco quali

47

serie bkt giallo

Una giornata di squalifica per Ghezzi del Brescia, Bittante e Corsi del Cosenza, Cerofolini della Reggiana, Strizzolo della Cremonese, Beruatto del Vicenza, Lucioni del Lecce e Maistro del Pescara

MILANO – Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 2 gennaio 2021, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate.

a) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00

  • GHEZZI Andrea (Brescia): per avere, al 47° del secondo tempo, dalla panchina, rivolto un’espressione ingiuriosa nei confronti di un calciatore della squadra avversaria, lanciando il pallone lontano per perdere tempo; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

  • BITTANTE Luca (Cosenza): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un
    avversario.
  • CEROFOLINI Michele (Reggiana): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
  • STRIZZOLO Luca (Cremonese): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

  • BERUATTO Pietro (L.R. Vicenza): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • CORSI Angelo (Cosenza): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • LUCIONI Fabio (Lecce): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • MAISTRO Fabio (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

  • DJURIC Milan (Salernitana)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE

SETTIMA SANZIONE

  • BELLUSCI Giuseppe (Monza)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

  • BALZANO Antonio (Pescara)
  • BUCHEL Marcel (Ascoli)
  • CHIOSA Marco (Virtus Entella)
  • DELPRATO Enrico (Reggina)
  • FALASCO Nicola (Pordenone)
  • LONGO Samuele (L.R. Vicenza)
  • PALMIERO Luca (Chievo Verona)
  • PAOLUCCI Andrea (Virtus Entella)

TERZA SANZIONE

  • BOCALON Riccardo (Venezia)
  • ERAMO Mirko (Ascoli)
  • GYOMBER Norbert (Salernitana)
  • PROIA Federico (Cittadella)
  • SABIRI Abdelhamid (Ascoli)
  • VALERI Emanuele (Cremonese)

SECONDA SANZIONE

  • BASSOLI Alessandro (Pordenone)
  • CARRETTA Mirko (Cosenza)
  • CRNIGOJ Domen (Venezia)
  • DE LUCA Giuseppe (Virtus Entella)
  • MECCARIELLO Biagio (Lecce)
  • RIVAS VINDEL Rigoberto Manue (Reggina)
  • STULAC Leo (Empoli)
  • SVOBODA Michael (Venezia)
  • VICARI Francesco (Spal)
  • PRIMA SANZIONE
  • BJORKENGREN John (Lecce)
  • LABOJKO Jakub (Brescia)
  • SCOPPA Federico Matias (L.R. Vicenza)
  • ZAMMARINI Roberto (Pordenone)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.500,00 (QUARTA SANZIONE)

  • CHIRICO Cosimo (Ascoli): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

  • KOUTSOUPIAS Ilias (Virtus Entella)
  • MAROTTA Alessandro (L.R. Vicenza)

SECONDA SANZIONE

  • BA Abou Malal (Cosenza)
  • RANIERI Luca (Spal)

AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (PRIMA SANZIONE)

  • KARGBO Augustus (Reggiana): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.

b) ALLENATORI

AMMONITI

SECONDA SANZIONE

  • DIONIGI Davide (Brescia)

PRIMA SANZIONE

  • BISOLI Pier Paolo (Cremonese)

c) PREPARATORI ATLETICI

ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

  • BONACCI Francesco (Reggiana): per avere, al 27° del secondo tempo, colpendo con un pugno la panchina, rivolto al Direttore di gara espressioni irriguardose.

Gli importi delle ammende comprese quelle irrogate ai tesserati di cui al presente Comunicato saranno addebitati sul conto campionato delle società.

Articoli correlati