Tennis, ATP Rotterdam: Sinner in semifinale, 2-0 allo svizzero Wawrinka

75 0

logo abn amro open

“Oggi ho giocato un bel tennis ed è andato tutto bene. Devo dire che è stato un torneo molto importante ed intenso per me”

ROTTERDAM – Nel torneo ATP 500 di Rotterdam continua il momento magico di Sinner. Altoatesino dopo la vittoria di Montpellier ha ritrovato la forma, la sicurezza dei tempi migliori. La conferma è avvenuta con la vittoria contro il greco Tsitsipas negli ottavi regolato con 6-4, 6-3, che gli permesso di vendicarsi dell’eliminazione patita all’Australian Open, ma soprattutto di superare quella sindrome che lo vedeva quasi sempre soccombere con i primi cinque giocatori al mondo.

In questi quarti di finale l’avversario era il nobile decaduto Stan Wawrinka, attualmente n.130. Un incontro risolto facilmente in due set. Nel primo set ha strappato subito la battuta allo svizzero che è stato incapace di reagire al suo ritmo insostenibile ed un rovescio preciso e potente. Con un eloquente 6-1 si concludeva il set in poco meno di mezzora. Nel secondo set la partita è stata più equilibrata. Dopo il break del quarto gioco, la partita sembrava conclusa, una semplice formalità. Invece c’è stata la reazione del veterano 37enne che immediatamente riusciva a strappare il servizio all’azzurro. Una volta raggiunta la parità, Sinner ritrovava la fiducia e la forza di spingere per concludere senza dare nessuna possibilità all’avversario con un 6-3 che gli permette di accedere alle semifinali dove incontrerà l’olandese idolo di casa Griekspoor, n.61 del mondo che ha vinto il derby con Brouwer per 6-4, 6-4. Per Sinner si tratta della sesta vittoria consecutiva, e da ottobre 2021 che non ritornava in una semifinale 500.

Una sfida che vede nettamente favorito il nostro azzurro, ma il sostegno del pubblico può sicuramente galvanizzare l’olandese capace di battere negli ottavi il tedesco Zverev.

A fine partita Sinner ha sintetizzato questo momento d’oro “sono molto contento di essere arrivato in semifinale, conosco molto bene Wawrinka, ci siamo allenati spesso insieme è un grande campione oltre che essere una brava persona. Oggi ho giocato un bel tennis ed è andato tutto bene. Devo dire che è stato un torneo molto importante ed intenso per me. Non conosco gli avvessari, ma sarà un match molto complicato anche per motivi ambientali”.

L’altra semifinale vedrà impegnanti il russo Medvedev con il bulgaro Dimitrov.