Venezia – Ascoli 0-2: succede tutto nella ripresa

418

Venezia Ascoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Venezia – Ascoli di Sabato 29 ottobre 2022 in diretta: in avvio rete annullata a Ullmann, nel secondo tempo arrivano i gol di Dionisi e Collocolo

VENEZIA –  Sabato 29 ottobre 2022, allo Stadio “Pier Luigi Penzo”, il Venezia affronterà l’Ascoli nell’undicesima giornata del campionato di Serie B 2022-2023; calcio di inizio alle ore 14.   I lagunari, dopo due sconfitte consecutive, contro Bari (1-2) e Frosinone (1-3), hanno pareggiato per 1-1 sul campo del Brescia; sono diciassettesimi con 9 punti, frutto di due vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte, dodici gol fatti e sedici subiti. Cinque punti nelle ultime cinque partite: troppo pochi per una squadra neoretrocessa con ambizioni di tornare al più presto nella massima categoria, “Cambiare passo” é la parola d’ordine, altrimenti a panchina di Javorcic potrebbe cominciare a traballare.  I marchigiani, dopo due successo di fila, contro Bari e Cagliari, sono noni a quota 15, con un cammino di quattro partite vinte, tre pareggiate e tre perse, tredici reti realizzate e dodici incassate. L’ultimo confronto risale allo scorso 7 agosto quando finì 2-3 in favore dell’Ascoli, che passò il turno. A dirigere il match sarà Marco Piccinini di Forlì è l’Arbitro designato per dirigere il matc sarà Marco Piccinini della sezione di Forl’, coadiuvato dali assistenti Edoardo Raspollini di Livorno e Federico Longo della sezione di Paola; quarto Ufficiale Andrea Zanotti di Rimini. Al VAR Antonio di Martino di Teramo, AVAR Francesco Meraviglia di Pistoia.

Tabellino

VENEZIA: Joronen J., Candela A., Ceppitelli L., Cheryshev D., Cuisance M., Fiordilino L. (dal 26′ st Pierini N.), Novakovich A. (dal 14′ st Pohjanpalo J.), Svoboda M. (dal 38′ st Bruno), Tessmann T. (dal 14′ st Crnigoj D.), Ullmann M. (dal 26′ st Haps R.), Wisniewski P.. A disposizione: Bruno, Maenpaa N., Andersen M. K.,  Ceccaroni P., Crnigoj D., de Vries J., Haps R., Modolo M., Pierini N., Pohjanpalo J., St.Clair H., Zabala F. Allenatore: Javorcic I..

ASCOLI: Guarna E., Adjapong C. (dal 1′ st Giordano S.), Botteghin E., Caligara F., Collocolo M., Dionisi F. (dal 30′ st Lungoyi C.), Eramo M., Falzerano M., Gondo C. (dal 20′ st Mendes P.), Quaranta D., Simic L.. A disposizione: Baumann N., Bolletta L., Bellusci G., Fontana A., Franzolini A., Giordano S., Giovane S., Lungoyi C., Mendes P., Palazzino F., Salvi A., Tavcar A. Allenatore: Bucchi C..

Reti: al 22′ st Dionisi F. (Ascoli) , al 41′ st Collocolo M. (Ascoli) .

Ammonizioni: al 33′ pt Svoboda M. (Venezia), al 35′ pt Ceppitelli L. (Venezia), al 41′ st Pierini N. (Venezia), al 45’+3 st Wisniewski P. (Venezia) al 45′ st Eramo M. (Ascoli).

Espulsioni: al 36′ st Joronen J. (Venezia).

Gol annullati: al 6′ pt Ullmann M. per mani (Venezia).

Le parole di Pohjanpalo alla vigilia

L’Ascoli è una squadra estremamente fisica, che fa delle marcature a uomo e del pressing costante la sua forza: concentreremo i nostri sforzi sul giropalla e sul movimento, per disorientare l’avversario. Il percorso di crescita della nostra squadra è lungo, ma credo nelle potenzialità di un gruppo giovane ed eterogeneo: considero il mix fra nazionalità diverse una risorsa, non un limite. Il rispetto e l’etica del lavoro che caratterizzano i miei compagni e tutto lo staff ci condurranno al dare le risposte in campo che tanto desideriamo. Con meno ingenuità sugli errori e capitalizzando di più le occasioni davanti alla porta, i punti arriveranno. In attacco, è stimolante alternarmi con giocatori più fisici e forti sul gioco aereo, come Novakovich, e giocatori più di movimento e forti sul controllo della palla, come Cheryshev”.

Presentazione del match

QUI VENEZIA – Javorcic dovrebbe affidarsi al modulo 3-4-1-2 schierando Joronen tra i pali e una difesa a tre composta da Svoboda, Ceccaroni e Ceppitelli. In cabina di regia Fiordilino, affiancato da Busio e Cuisance, mentre sulle corsie esterne agiranno Zampano e Haps. Davanti Pohjanpalo e Cheryshev.

QUI ASCOLI –  Bucchi dovrebbe rispondere con un modulo speculare con Guarna in porta e con una difesa a tre formata da Quaranta, Bellusci e Botteghin. In cabina di regia Galzerano con Eramo e Buchel e con Collocolo e Caligara pronti a completare la linea di centrocampo. Coppia di attacco composta da Dionisi e Lungovi.

Le probabili formazioni di Venezia – Ascoli

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Svoboda, Ceccaroni; Ceppitelli, Zampano, Busio, Fiordilino Cuisance, Haps; Cheryshev, Pohjanpalo. Allenatore: Javorcic

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Quaranta, Bellusci, Botteghin Caligara, Eramo, Galzerano, Buchel, Collocolo, Dionisi, Lungovi. Allenatore: Cristian Bucchi

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro verrà trasmesso su Dazn, sia sull’app che sul sito ufficiale. Il match sarà visibile anche su Sky Sport, su OneFootball e anche su Helbiz Live, piattaforma per la mobilità sostenibile, visibile tramite app anche sulle moderne smart tv.