Venezia – Spezia 1-2: decisivo Bourabia in pieno recupero

1661

Venezia-Spezia

La partita Venezia – Spezia del 19 settembre 2021 in diretta: dopo il botta e risposta tra Bastoni e Ceccaroni arriva la giocata del centrocampista che regala i tre punti agli ospiti

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: VENEZIA-SPEZIA 1-2

SECONDO TEMPO

49' è finita! Lo Spezia ringrazia Bourabia che ha inventato una conclusione di pregevole fattura allo scadere e che regala i tre punti in trasferta. Gara indirizzata sul pareggio dopo che Ceccaroni aveva risposto a Bastoni ma quando tutto sembrava finito arriva la giocata del singolo che decide il match. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi incontri

49' BOURABIAAAAA!!! VANTAGGIO DELLO SPEZIA!!! Palla recuperata sulla trequarti che fa tutto da solo e arriva a calciare con il destro dal limite palla angolata che si infila alla destra del portiere!

48' batti e ribatti al limite dell'area ma l'arbitro fischia un fallo in attacco a Ceccaroni

46' angolo conquistato da Johnsen, nulla di fatto sul cross di Aramu quindi fallo un pò ingenuo di Nzola quasi al vertice sinistro dell'area: nulla di fatto sugli sviluppi della punizione

45' 4 minuti di recupero

44' conclusione a giro di Gyasi che va senza grossa convinzione, nulla di fatto

41' ultimi momenti del match, squadre un pò lunghe e visibilmente stanche

38' giallo sfruttato bene per Heymans che ha fermato una ripartenza di Manaj

32' nello Spezia c'è Podgoreanu per Antiste, Bourabia per Maggiore e Nzola per Verde

31' in campo Heymans per Vacca e Kiyine per Busio

25' in campo Manaj per Sala

24' giocata di Johnsen che si allarga e dal limite calcia largo con il destro

23' intervento in ritardo di Busio, giallo per lui

21' fallo al limite dell'area causato da Antiste e ghiotta chance per il Venezia: batte Aramu, palla di un paio di metri a lato

17' giocata di Gyasi e conclusione larga da fuoriarea. Dentro Aramu per Okereke e Forte per Henry

14' CECCARONI!!! PAREGGIO DEL VENEZIA!!! Punizione di Busio dalla destra e colpo di testa angolato del difensore e palla alla destra del portiere!

12' giallo per Vacca

10' in campo Peretz per Crnigoj

10' conclusione al limite di Verde, palla a lato

5' quinto corner per lo Spezia con Maenpaa ad allontanare con un pugno

2' intervento irruente di Ferrer su Molinaro, giallo per lui

si riparte con il calcio d'avvio battuto da Antiste per lo Spezia

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo tra Venezia e Spezia, 1-0 per gli ospiti all'intervallo. Fra pochi istanti pronti a seguire il secondo tempo

45' gioco fermo, a terra Busio dopo un contrasto. Tutto ok per il giocatore, si riprende a giocare

44' 1 minuto di recupero

40' fase di stasi del match, possesso palla senza fretta per gli ospiti che vogliono chiudere il tempo con il vantaggio conquistato al 13' con Bastoni

34' su palla recuperata a centrocampo (controllo errato di Henry) azione personale di Verde che calcia dai 25 metri ma palla a lato

30' apertura di Johnsen sulla fascia opposta per la conclusione al volo in area di Henry ma palla a lato

26' cartellino giallo per Mazzocchi

23' gioco fermo, a terra Erlic che dovrà essere sostituito. Al suo posto entra Hristov

21' bello spunto di Johnsen che libera al tiro dal limite Busio, esterno destro che termina a lato

19' conclusione in area da posizione defilata per Antiste, blocca senza problema sul primo palo Maenpaa

13' BASTONII!!! SPEZIA in vantaggio!!! Sponda di Maggiore per il compagno che dal limite lascia partire una stoccata molto precisa con palla che carambola sul palo e si infila in porta!

11' pressione dello Spezia che ha collezionato alcuni corner e prova a mantenere il pallino del gioco

7' punizione dal vertice sinistro di Busio, palla indirizzata all'angolino sulla destra di Zoet che blocca senza problemi

4' sugli sviluppi di un corner, palla in area per Ceccaroni che prova a sorprendere con una rovesciata il portiere ma è debole

partiti! Calcio d'avvio battuto dal Venezia

Squadre che fanno il loro ingresso in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Venezia - Spezia. Seguiremo le fasi salienti dell'incontro dalle ore 15.

TABELLINO

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinari; Crnigoj (dal 10' st Peretz), Vacca (dal 31' st Heymans), Busio (dal 31' st Kiyine); Okereke (dal 17' st Aramu), Henry (dal 17' st Forte), Johnsen. A disposizione: Neri, Ebuehi, Svoboda, Modolo, Schnegg, Tessmann, Bjarkason. Allenatore: Zanetti.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Amian, Erlic (dal 23' pt Hristov), Nikolaou, Bastoni, Sala (dal 25' st Manaj), Ferrer, Maggiore (dal 32' st Bourabia); Verde (dal 32' st Nzola), Antiste (dal 32' st Podgoreanu), Gyasi. A disposizione: Zovko, Provedel, Kiwioe, Kovalenko, Salcedo E.. Allenatore: Motta.

Reti: al 13' pt Bastoni, al 14' st Ceccaroni, al 49' st Bourabia

Ammonizioni: Mazzocchi, Ferrer, Vacca, Busio, Heymans

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Le parole di Zanetti e Thiago Motta

Zanetti: “Siamo contenti di tornare a casa nostra perché sicuramente è il posto dove abbiamo vissuto emozioni incredibili. In questi giorni sono tornato per la prima volta al Penzo e ho fatto un po’ di amarcord, ho rivissuto il gol di Bocalon, il rosso a Mazzocchi, un po’ di cose. Per chi era qui l’anno scorso è sicuramente un bella emozione, i nuovi hanno visto la nostra casa, abbiamo fatto l’allenamento appositamente qui per cercare di prendere le misure. Sono sicuro ci sia tanto entusiasmo, tutto questo è fatto per permettere a tifosi veneziani e non di sostenere la loro squadra del cuore a Venezia e non a Ferrara. Dovremo dimostrarci degni di una grande tifoseria come quella del Venezia. Sul tasto del gruppo batto anche oggi, non è che perché abbiamo vinto a Empoli abbiamo risolto i nostri problemi, il nostro gruppo si costruisce con il tempo. La differenza tra questa settimana e quella scorsa sta nell’entusiasmo, nelle facce dei giocatori si vede, cambiano le motivazioni, l’uomo è così, bisogna cercare di essere equilibrati quando le cose non vanno bene, quando si vince è più semplice. Nelle prime due gare ho fatto scelte un po’ diverse un po’ per conoscere alcuni dei nuovi e un po’ perché la situazione è diversa da nuovo a nuovo, Henry dopo tre settimane sembra con noi da tanto, Busio cresce di partita in partita, Okereke entra e spacca già la partita. Questo non perché gli altri siano scarsi, ma perché la velocità di inserimento per ogni ragazzo e varia in base a tanti fattori. Lezzerini e Fiordilino non ci saranno. Sigurdsson ha un problema muscolare, così come Haps che aveva anche nell’ultima gara. Ampadu non è ancora a disposizione, Aramu ha fatto un allenamento e mezzo, avrei tanta voglia di farlo partire dal primo minuto, ma non voglio perderlo quindi cercherò di risparmiargli minuti. C’è Okereke che scalpita. Mi tengo il dubbio fino all’ultimo, voglio rischiare il meno possibile“.

Thiago Motta: “In tutte le partite ci sono punti positivi. Nel contesto globale abbiamo fatto una buona prestazione ma le mie sensazioni sono quelle del post partita, che al di là della prestazione esiste il risultato e non l’abbiamo ottenuto, anche se lo meritavamo. Questo è un punto negativo. Manaj è pronto, Nzola è pronto, anche Salcedo è pronto così come Antiste, Gyasi e Verde. Abbiamo tutti i giocatori che si allenano bene, vedremo chi sarà convocato per il Venezia. Spero che alla lunga non sia un problema e che non esista. Non posso saperlo oggi. Io penso alla prossima partita con i giocatori che abbiamo, per metterli in campo al meglio per affrontare una partita importante per noi e per loro. Speriamo di finire in modo diverso rispetto alla partita con l’Udinese. Spero che in futuro non sia un problema. Mi aspetto il miglior Venezia possibile, anche perchè sta crescendo. Non solo nell’ultima partita, anche a Udine hanno dimostrato di essere in crescita grazie ad un allenatore molto bravo che allena molto bene, e si vede in campo. La fisionomia della squadra è cambiata ma vanno bene grazie a lui. Mi aspetto una squadra che, in casa contro un avversario diretto, cercherà i tre punti. Noi dovremo essere bravi a giocare bene, con un ritmo alto e a portare punti a casa”.

La presentazione del match

VENEZIA – Oggi pomeriggio, domenica 19 settembre alle ore 15, il Venezia giocherà, per la prima volta dopo la ristrutturazione, allo Stadio Penzo contro lo Spezia, in un incontro valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2021/2022.I padroni di casa, dopo le brutte sconfitte contro Napoli e Udinese, vengono dalla vittoria esterna per 1-2 contro l’Empoli grazie ai gol di Okereke e Henry e in classifica hanno, quindi, 3 punti; nelle ultime cinque sfide hanno ottenuto due vittorie e tre sconfitte. Di contro, gli ospiti sono reduci dalla sconfitta interna di misura contro l’Udinese e sono a quota 1; nelle ultime cinque gare hanno vinto una volta, pareggiato due e perso due.

Storicamente il Penzo non é un campo fortunato per gli Aquilotti che nei 7 precedenti non hanno mai vinto (5 pareggi e 2 sconfitte); l’ultima sfida, nel 2020 in Serie B in casa dei liguri, in cui il Venezia si impose zero a uno grazie alla rete su rigore di Aramu. A dirigere il match sarà Rosario Abisso della sezione di Palermo, coadiuvato dagli assistenti Domenico Roccasa della sezione di Catanzaro e Andrea Zingarelli della sezione di Siena; quarto Ufficiale sarà Luca Massimi di Termoli. Al Var, Marco Di Bello di Brindisi, all’ Avar Mauro Galetto di Rovigo.

QUI VENEZIA – Out Fiordilino, Lezzerini, Sigurdsson, Ampadu. In netta ripresa, invece, Peretz e Aramu, che saranno sicuramente convocati. Zanetti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-3-3 con Maenpaa in porta e pacchetto difensivo composto dalla coppia centrale Caldara-Ampadu e da Mazzocchi e Ceccaroni ai lati. A centrocampo  Busio, Crnigoj e Heymans. Tridente offensivo composto da Okereke, Henry e Johnsen.

QUI SPEZIA – Thiago Motta dovrà rinunciare a Colley per i quali gli esami diagnostici, cui si é sottoposto, come comunicato dalla società “hanno evidenziato una lesione distrattiva all’adduttore della gamba destra, riportata in occasione della gara di campionato disputata contro l’Udinese”. Probabile modulo speculare con Zoet in porta e  reparto arretrato formato al centro da Hristov e Nikolaou e sulle corsie esterne da Ferrer e Kovalenko. In mezzo al campo Bastoni, Verde e Bourabia. In attacco Verde, Maggiore e Gyasi.

 Le probabili formazioni di Venezia – Spezia

VENEZIA (4-3-3): Maenpaa; Mazzocchi, Caldara, Ampadu, Ceccaroni; Busio, Crnigoj, Heymans; Okereke, Henry, Johnsen. Allenatore: Zanetti.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Kovalenko, Bastoni, Bourabia; Verde, Gyasi, Maggiore, Antiste. Allenatore: Motta.

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Venezia – Spezia, valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. La sfida sarà visibile tramite app della smart tv o su tutti i dispositivi collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), oppure ancora usando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati DAZN potranno seguire la sfida in streaming anche tramite dispositivi mobili come PC, smartphone e tablet. Al termine della sfida ci saranno i consueti approfondimenti in studio e sarà possibile guardare gli highlights della partita.

Articoli correlati