Ventitreesima giornata serie A: consigli

Serie A logoSassuolo-Roma
DA SCHIERARE: Roma senza difesa, occhio agli attaccanti neroverdi,  perchè possono fare sfracelli. Nella Roma, Pjanic e Naingollan sono i più in palla. Pensierino a El Shaarawi e Salah: la difesa neroverde è lenta. Maicon, se in giornata, può essere un’arma in più.
DA EVITARE: Cannavaro e Acerbi rischiano i malus, come Pellegrini e Magnanelli.
Nella Roma, difesa a tre con i cerotti: De Rossi-Zukanovic-Rudger…brividi!!!
Come portiere puntiamo su Consigli.

Frosinone-Bologna
DA SCHIERARE: sicuramente esterni ed attaccanti del Frosinone: Soddimo, Dionisi, Daniel Ciofani, ma anche Paganini, Sammarco e Pavlovic possono dire la loro.
Nel Bologna, Destro ha l’occasione per sbloccarsi fuori casa. Mounier, Giaccherini, Oikonomou e Donsah sono in palla.
DA EVITARE: i centrali di difesa delle due squadre. Taider e Gori a rischio cartellino.
Come portiere meglio Mirante.

Empoli-Udinese
DA SCHIERARE: nell’Empoli, Saponara, Maccarone e Zielinski vogliono riscattarsi. Occhio a Mario Rui sulla fascia. Paredes è ormai leader del centrocampo.
Nell’Udinese, Lodi, Badu, Zapata e Thereau sono quelli che deludono di meno, finora.
DA EVITARE: Tonelli e Camporese non sembrano una coppia affidabile. Croce non ha ancora ripreso il ritmo gara.
Nell’Udinese, Edenilson, Felipe, Piris ed Adnan stanno deludendo.
Come portiere, meglio Skorupski.

Fiorentina-Carpi
DA SCHIERARE: Ilicic, Kalinic, Borja Valero Bernardeschi, Gonzalo Rodriguez: le bocche da fuoco per far male al Carpi ci sono. Occhio anche a Tello…
Nel Carpi, Letizia, Pasciuti, Lasagna, Di Gaudio e Mancosu sono ideali per chi crede nello scherzetto.
DA EVITARE: Babacar non riesce a emergere. Zarate è un rischio. Vecino sembra dover tirare il fiato.
Nel Carpi, Suagher e Gagliolo rischiano grosso. Bianco e Cofie rischiano di non vedere palla.
Come portiere puntate su Tatarusanu.

Inter-Chievo
DA SCHIERARE: Icardi cerca il riscatto dopo il rigore sbagliato. Eder può fare male in molti modi. Brozovic ha i tempi d’inserimento giusti per far male.
Nel Chievo, Floro Flores, Inglese, Birsa, Castro e Pepe sono tutta gente che può sfruttare la perforabilità della difesa nerazzurra.
DA EVITARE: Ljajic è tornato nell’anonimato. Jovetic vive una stagione no. Kondogbia e Felipe Melo: in Lega Pro ci sono giocatori migliori. Perisic è involuto. Miranda e Murillo mostrano crepe.
Nel Chievo, il duo Cesar-Dainelli sbaglia troppo. Rigoni e Radovanovic non danno qualità.
In porta, Handanovic è una certezza.