Verona, Toni: “Comunque vada a finire, è stata un’annata fantastica”

logo-veronaVERONA Le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Luca Toni, rilasciate al termine di Hellas Verona-Juventus (2-2).

QUASI CAPOCANNONIERE? COMUNQUE VADA…

“Io capocannoniere? Icardi deve ancora scendere in campo, ma sicuramente non mi agito per queste cose, guarderò la partita dell’Inter molto rilassato (ride, ndr). Si vedrà, potrei tornare ad essere capocannoniere a 38 anni, sicuramente sarebbe una bella soddisfazione, se invece vincerà Icardi gli farò i complimenti. Comunque vada a finire, è stata un’annata fantastica, non solo per me, ma anche per tutti i miei compagni, la società e i tifosi del Verona. Cosa farò se dovessi vincere la classifica marcatori? Per festeggiare farò un bel regalo a tutta la squadra. Quanti anni mi sento? 26, anzi no, facciamo 30 (ride, ndr)”.

GRAZIE AI MIEI COMPAGNI

“Un commento sulla squadra? É tutto l’anno che si sta assieme, quindi se ho fatto tutti questi gol è perché la squadra mi ha messo in condizione di farli. Abbiamo fatto una bella annata, il primo anno c’era molto entusiasmo, il secondo anno bisognava riconfermarci e l’abbiamo fatto. L’esultanza di Rafael? A volte i portieri danno meno nell’occhio, quando si fa gol è facile esultare, oggi parare il rigore di Tevez è stato più di un gol”.

SUL FUTURO DICO CHE…

“Il rinnovo? Con presidente, città e tifosi ho un rapporto particolare, ho idea di continuare ma bisogna vedere chi ci sarà sulla panchina e come direttore”. 

[Sito Ufficiale Hellas Verona – Fonte: www.hellasverona.it]