Europa League, la finale sarà Siviglia-Liverpool

300

Europa League logo

Il Siviglia batte lo Shakthar Donetsk 3-1 e vola in finale insieme al Liverpool che batte 3-0 il Villareal all’ “Anfield”

LIVERPOOL-VILLAREAL 3-0 

LIVERPOOL – Il Liverpool compie un’altra rimonta, stavolta più fattibile, e vola in finale di Europa League. Gli uomini di Klopp battono 3-0 il Villareal dopo una partita senza storia. Prova subito  a sfruttare gli spazi il Villarreal, che al 5′  arriva al cross dalla sinistra con Bakambu, sponda di Soldado in area per Pina che prova il diagonale. Attento Mignolet. Al 7′, al primo affondo il Liverpool passa: discesa di Clyne sulla destra, cross al centro che arriva sul secondo palo, pallone rimesso al centro che carambola sul corpo di Soriano e finisce in rete, 1-0. Al 13′ Liverpool ad un passo dal raddoppio: grande filtrante di Milner in area per il taglio di Lallana, il diagonale del numero 20 ad un passo dalla porta finisce clamorosamente a lato. Al 24′ ancora Liverpool: su un calcio d’angolo Lovren arriva ad un passo dal colpo di testa che avrebbe consentito al difensore di battere da pochi metri dalla porta. Al 32′ ancora Lovren: su azione d’angolo, il numero 6 del Liverpool salta più alto di tutti e colpisce il pallone. Colpo di testa centrale. Al 45′ si fa vedere il Villareal con Bakambu , che brucia Lovren sullo scatto e prova il diagonale dall’interno dell’area. Blocca Mignolet.  Parte bene il Liverpool nella ripresa, al 51′ grande idea di Firmino che in verticale trova il Milner che, dal limite, prova la conclusione verso la porta. Areola blocca la sfera. Al 62′ contropiede fulmineo del Liverpool, con Sturridge che riceve palla al limite dell’area e scarica il diagonale: attento Areola. E’ il preludio al gol perchè al 63′ gran pallone lavorato da Firmino, che trova Sturridge sulla linea del fuorigioco. Il numero 15 a tu per tu con Areola riesce a far passare il pallone tra le gambe del portiere, 2-0. Al 72′ si complica il match del Villareal con il doppio giallo rimediato da Ruiz. All’ 81′ arriva il tris del Liverpool: altra grande giocata di Firmino, che sfonda sulla sinistra ed arriva al cross dal fondo, primo tocco di Sturridge e palla che finisce poi a Lallana che dall’interno dell’area piccola trova il colpo vincente, 3-0. All’ 88′ va vicino anche al poker il Liverpool: fugge verso la porta Sturridge che nell’uno contro uno calcia troppo centrale. Allen non riesce nel tap in dopo la ribattuta di Areola.

SIVIGLIA-SHAKTHAR 3-1

SIVIGLIA -Il Siviglia centra la terza finale consecutiva negli ultimi tre anni. Gli uomini di Emery battono 3-1 lo Shakthar dopo una partita combattuta e giocata in maniera offensiva da entrambe le squadre. Adesso c’è solo il Liverpool a frapporsi tra il Siviglia e la leggenda. Parte fortissimo il Siviglia, al 9′ retropassaggio di Stepanenko per Malyshev. Il centrocampista dello Shakhtar non controlla la sfera che perviene a Gameiro, abile ad involarsi in area e a battere Pyatov, 1-0. Al 44′ arriva il pari ospite: giocata spaziale di Marlos che raccoglie palla sulla fascia destra, si accentra e serve nello spazio Eduardo, bravo a sfuggire alla marcatura di Mariano e a battere Soria.  Passa un minuto e gli ospiti vanno ad un passo dal gol:  Marlos semina il panico in area di rigore, si allarga e, con Soria in uscita, serve un pallone al centro che Carriço mette in corner. Parte a razzo nella ripresa lo Shakthar, al 46′ Banega perde palla sulla trequarti favorendo il recupero proprio di Kovalenko. Il trequartista scambia con Eduardo e calcia in porta, ma Soria blocca in presa plastica. Passa un minuto però è in vantaggio ci va il Siviglia:tocco delizioso di Krychowiak nello spazio di Gameiro che sfugge alla marcatura di Stepanenko, entra in area, salta Pyatov in uscita e deposita il pallone nella porta sguarnita, 2-1. Al 58′ Siviglia vicino al tris: Gameiro approfitta di una respinta tutt’altro che perfetta di Ismaily per provare una rovesciata, palla sul fondo. Il gol è rimandato di un minuto perchè al 59′ Mariano  calcia in porta dal vertice destro dell’area di rigore con il pallone che si insacca nell’angolino alla destra di Pyatov, 3-1. Prova a reagire lo Shakthar, al 71′ cross al bacio di Srna dalla fascia destra. Eduardo raccoglie di testa ma la sua incornata esce di poco alto.

Articoli correlati