Acquafresca, c’è l’accordo tra Cellino e Preziosi

215

Ormai pare davvero che la telenovela possa dirsi conclusa. Dopo che Acquafresca ha rifiutato l’ennesima destinazione diversa dal Cagliari, nella fattispecie il Bologna, il presidente del Genoa Preziosi si è definitivamente convinto a far partire il suo attaccante verso la Sardegna.

Troppo rischioso trattenerlo a Genova fino a gennaio, con il rischio di fargli accumulare tribune su tribune, causando così una svalutazione del suo cartellino. Anche perchè Acquafresca è stato chiaro: o mi lasciate andare a Cagliari, o punto i piedi e rimango a Genova.

L’ex numero 9 rossoblù ha deciso di dire basta ai diktat che negli ultimi due anni sono piovuti da più parti, e che, di fatto, gli sono costati una stagione a vuoto tra Bergamo e Genova. Ha dunque deciso di togliere la procura al suo ex agente Paolo Fabbri, e ha deciso di puntare i piedi contro le decisioni di Preziosi. Il quale nelle ultime ore avrebbe definitivamente ceduto di fronte alle lusinghe del Cagliari: l’accordo sarebbe stato raggiunto sulla base di un comproprietà, e di attende ormai la conferma da parte delle società per mettere finalmente la parola fine alla telenovela Acquafresca.

Contestualmente all’ingaggio dell’attaccante italo-polacco, il Cagliari comunicherà la cessione di Larrivey al Colon de Santa Fè, in prestito oneroso con diritto di riscatto a favore degli argentini.

[Niccolò Schirru – Fonte: www.tuttocagliari.net]

Articoli correlati