Allegri: “La squadra è concentrata, domani festeggeremo lo scudetto”

572

Fra meno di ventiquattro ore la Juventus affronterà il Crotone e proverà a chiudere la pratica Scudetto dopo il passo falso contro la Roma. Dal media center di Vinovo alle 14:30 Massimiliano Allegri in conferenza ha risposto alle domande dei giornalisti

TORINO – Dopo la Coppa Italia festeggiata mercoledì sera, la Juventus si prepara a festeggiare un possibile nuovo trofeo, lo Scudetto. In conferenza stampa è intervenuto oggi Allegri che ha risposto alle domande dei giornalisti in tutta serenità e ha aggiornato riguardo alle condizioni dei suoi giocatori. Ecco la conferenza stampa integrale.

La conferenza stampa

“Il festeggiamento deve succedere domani. Torniamo dalla Coppa Italia con una ottima condizione mentale, ci ha dato una forza importante per affrontare la gara di domani la sfida con la Lazio. La squadra è presente, abbiamo fatto due buoni allenamenti. Domani faremo una grande partita e mi aspetto lo scudetto. Se mi trovassi la Roma a meno uno questa sera? Non credo sarebbe una preoccupazione. Noi dobbiamo vincere e pensare solo alla nostra partita. Non sarà facile, sarà difficile: si gioca alle 3, molto caldo, il Crotone è tra le prime tre per ripartenze e contropiede ed ha un trend positivo. Per noi è una gara da vincere ma bisogna fare tutte le cose con semplicità e serenità ma anche cattiveria come dimostrato con la Lazio. Siamo in un momento bellissimo della stagione, domani ci dovrà essere l’aiuto dei tifosi. É la partita più importante del campionato. Domani si deve vincere, è come una finale, cerchiamo di chiuderla così ci rilassiamo e ci concentriamo su Cardiff”.

Un solo imperativo: vincere. Chiudere la pratica scudetto già domani potrebbe concedere ad Allegri la possibilità di anticipare la preparazione alla gara di Champions League con il Real Madrid.

Giustifica così il passo falso contro la Roma il tecnico toscano: “La stagione è fatta di momenti, abbiamo lavorato bene dall’inizio, abbiamo vinto anche non giocando bene. Serve carattere per vincere partite sporche. É un momento della stagione questo in cui bisogna prendere e bisogna farlo. Lo stacco tra lo scudetto e Cardiff? Domani vinciamo lo scudetto e poi finiremo il campionato e penseremo al Real Madrid. La sconfitta di Roma? Non c’è spiegazione scientifica ma fisiologica. Abbiamo dato molto, col Torino abbiamo giocato bene, con l’Atalanta abbiamo subito gol. A Roma tecnicamente abbiamo giocato bene, ma ci è mancata la cattiveria nel secondo tempo”.

E sulla probabile formazione “In difesa invece avremo Dani Alves, Buffon in porta, Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro. Marchisio sta bene, ha recuperato bene da mercoledì, quindi domani sarà in campo”. Ha voluto inoltre puntualizzare lo stato fisico di Sami Khedira “Khedira? Ha lavorato con la squadra ed è a disposizione. Il ragazzo sta bene”.