Allegri: “Sul piano caratteriale la Juve è eccezionale”

Allegri: "Sul piano caratteriale la Juve è eccezionale"

Il tecnico bianconero ha elogiato i suoi ragazzi per la bella prestazione ma anche e soprattutto perché pensa che siano molto forti sul piano caratteriale. Con il Napoli sarà una lotta fino all’ultimo respira ma la sfida più importante che dovranno sostenere sarà sempre quella contro se stessi

ROMA – Intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida vinta in extremis contro la Lazio, Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha commentato la gara.

Il tecnico bianconero ha esordito dicendo che il calcio è bestiale ma è proprio questa caratteristica che lo rende affascinante. Capita di perdere una Supercoppa dopo aver rimontato il 2-2 ma anche di vincere all’ultimo secondo come è successo stasera. Ritiene comunque che la sua squadra non abbia rubato nulla perché nel primo tempo ha avuto situazioni favorevoli e nella ripresa la Lazio non riusciva più a ripartire. “I ragazzi sono stati bravi a crederci fino alla fine. Si sono meritati questa vittoria, stanno facendo cose importanti sul piano tecnico e caratteriale”.

Necessario il turnover perché la Juve veniva dalla partita contro l’Atalanta in cui aveva giocato 120 minuti. Alcuni giocatori, come Douglas Costa, avevano speso parecchio e richiedevano un po’ di riposo.

Uno sguardo al futuro

Ora si archivia subito la gara dell’Olimpico e si pensa al Tottenham. Allegri ha detto che non sa se mercoledì Higuain e Mandzukic saranno pronti a scendere in campo: il primo non si allena da giorni mentre l’altro è un po malconcio. Pensa invece che a Dybala il riposo forzato abbia fatto bene e che l’argentino si candidi per un gran finale di stagione.

Tornando al campionato crede invece che col Napoli sarà una bella lotta fino all’ultimo ma è convinto di una cosa: che la Juventus debba sfidare prima di tutto se stessa eppoi la squadra di Sarri.