Analisi tattica di Chievo-Roma: le ali giallorosse convincono

227

La Roma vince una partita fondamentale in vista della corsa per il secondo posto: l’anali tattica del match del Bentegodi di Verona

Chievo-RomaVERONA – Chievo-Roma: giocata al Bentegodi è finita 3-5. Per la Roma gol di Dzeko (83’), Doppiette di El Shaarawy (28’,58’) e Salah (42’,76’). Per il Chievo invece gol di Castro (15’) e doppietta di Inglese (37’,86’). La Roma vince una partita fondamentale in vista della corsa per il secondo posto, adesso deve battere anche il Genoa per raggiungere la qualificazione diretta alla prossima Champions.

Le buone notizie per la Roma sono che Dzeko sia tornato per il rush finale e che Strootman sia ritornato ai livelli della stagione 2013-2014.

Analisi tattica: le Ali della Roma convincono, Rudiger ha giocato da terzino destro e Strootman recupera e crea

Con il rientro di Dzeko, la Roma ha scelto di giocare con un centravanti classico anziché con un “falso nueve” come nella partita contro la Juventus. La Roma quindi opta per un 4-3-3 classico ma con una variante: Rudiger nella posizione di terzino destro, una scelta insolita. Il il centrocampo è bilanciato con creatività e muscoli (De Rossi, Strootman e Paredes). Il Chievo invece sceglie di giocare con il modulo a rombo (4-1-2-1-2) con Birsa e Inglese in attacco e Castro nel ruolo di trequartista. Inglese è un centravanti classico mentre Birsa è più una seconda punta.

Sono le due ali della Roma a convincere con le loro doppiette. Salah ed El Shaarawy dribblano e segnano, hanno saputo sfruttare gli spazi offerti da Dzeko, dal momento che il bosniaco è il capocannoniere. Benissimo Strootman. Oltre ad essere il primo nella Roma sia per palloni recuperati (8) sia per occasioni create e per assist (2), si conferma un giocatore fondamentale in tutte due le fasi di gioco (offensiva e difensiva).

Male la difesa che concede troppi tiri (11) e che subisce tre gol. Rudiger in teoria doveva offrire una copertura aggiuntiva, ma nella pratica non c’è riuscito. La Roma ha dovuto recuperare due volte il risultato (1-0,2-1) per il Chievo.

Per il bene il solito Inglese che si conferma un buon centravanti grazie ai suoi 10 gol, bene anche Birsa che serve un assist e Castro che segna un gol. Male la difesa che concede 5 gol.

Articoli correlati