Genoa: il maestro batte l’allievo

394
gasperini
Genoa: il maestro batte l’allievo

BERGAMO – Uno dei motivi di interesse di Atalanta-Genoa, conclusasi con l’ampio successo della squadra orobica, era il confronto diretto tra i due tecnici, che hanno lavorato fianco a fianco per molti anni, prima con Gasperini allenatore di Juric, e poi con i due entrambi alla guida di Inter e Palermo come allenatore e vice.

Juric non ha mai nascosto di aver appreso molto dal “Gasp”, ma ultimamente sui media si era diffusa l’opinione che in qualche modo l’allievo stava superando il maestro, in virtù di qualche adattamento efficace che Juric ha apportato alle tecniche di base del suo mentore, per meglio adattarle alle esigenze del Genoa.

Gasperini da parte sua aveva incontrato qualche difficoltà all’inizio del campionato per far assimilare ai calciatori atalantini il suo credo calcistico, anche se poi la squadra ha reagito alla grande.

La partita era quindi attesa in un certo senso come confronto tra i due e sotto sotto ci si aspettava alla conferma la verve di Juric, dato per favorito dal fatto di conoscere meglio l’avversario tecnicamente avendolo potuto studiare come vice. Non si è pensato però alla cosa più importante, che se Juric conosce Gasperini, anche il Gasp conosce Juric ma soprattutto il Genoa.

Ne è uscita una gara perfetta dell’Atalanta, interpretata in modo impeccabile e impostata soprattutto sugli anticipi. Lo ammette lo stesso Juric con la sua dichiarazione ai cronisti nel post-partita “Abbiamo sbagliato tutto. Non ho sentito certi campanelli d’allarme”.

L’Atalanta ha colpito con un uno-due tremendo di Kurtic sul finire del primo tempo, e poi ha dato il colpo di grazia all’84’ con Gomez.

Ora le due squadre sono attese alla controprova nel prossimo turno che viene prima della pausa internazionale. Il Genoa riceverà in casa l’Udinese, mentre l’Atalanta renderà visita al Sassuolo. Da ricordare anche che il Genoa deve recuperare la partita casalinga contro la Fiorentina sospesa durante la 3a giornata di campionato.