Atalanta: idea Larsson, Sportiello fino al 2020

logo AtalantaBERGAMO – Dopo aver sondato il terreno, Sartori è partito lancia in resta per aggiudicarsi lo svedese Sam Larsson su ci ci sono le mire di altri club europei e decisamente più blasonati dei nerazzurri. La società bergamasca, ha presentato anche un’offerta ufficiale per assicurarsi l’esterno svedese. Il giocatore è stato protagonista finora di una buona stagione, nella quale ha segnato 3 gol e servito 2 assist in 17 partite con una squadra che si trova in undicesima posizione nella classifica di Eredivisie. Le buone prestazioni hanno suscitato l’interesse di tanti club in Europa come PSV, Borussia Dortmund e Ajax, ma solo l’Atalanta ha fatto una proposta concreta: 3,5 milioni per assicurarsi il cartellino del calciatore.

E l’Heerenveen? Il contratto di Larsson va in scadenza a luglio 2018, il club olandese non ha ancora accettato l’offerta perché vorrebbe una cifra che si aggira sugli 8 milioni. Società convinta di avere in mano una futura star del calcio europeo, come di recente ha dichiarato il direttore sportivo del club, Hans Vonk, al sito svedese Fotbollskanalen: “Larsson è un giocatore straordinario che è destinato a fare grandi cose”.

Larsson, che è stato soprannominato ‘Samba-Sam’ dai tifosi dell’IFK Goteborg per le sue capacitá tecniche, è stato recentemente selezionato anche nella squadra Eredivisie All Star dal quotidiano olandese De Teelegraf per questa prima parte della stagione. Ed ha fatto anche parte della Nazionale svedese under 21 che ha vinto gli Europei di categoria la scorsa estate.

SPORTIELLO – La notizia di ieri è il prolungamento di Sportiello fino al 2020, anche se ormai i contratti valgono meno di un fazzoletto usa e getta. É chiaro che in caso di richiesta del giocatore sul mercato, l’Atalanta potrà contare su questo piccolo e insignificante dettaglio del contratto in essere. A giugno Sportiello potrebbe esssere uno dei gioielli destinati a lasciare Bergamo.

SARTORI – Ritengo il direttore sportivo Giovanni Sartori, una persona di assoluto valore, un po’ sottovalutato dai media che preferiscono direttori sportivi bravi a parlare, a vendere fumo, a leccare i piedi al gioranlista di turno, mentre il ds nerazzurro, dopo aver fatto i miracoli con il Chievo, è sempre rimasto in silenzio, lasciando parlare i fatti. Appena arrivato, ha piazzato 4 colpi che hanno trasformato l’Atalanta, ha acquistato de Roon che Pierpaolo Marino probabilmente avrebbe scambiato per un Room, ha deciso di puntare sul mercato belga-olandese, dove è da anni che stanno crescendo giovani di assoluto valore e sono i giocatori che in Italia hanno sempre fatto buonissime cose. Vi ricordate il Milan degli olandesi? Oppure altri giocatori provenienti da quelle latitudini che hanno fatto la storia di alcuni club come Davids o Seedorf.

Per Larsson sarà durissima, anzi, solo un miracolo potrebbe far arrivare a Bergamo un giocatore del genere, ma da Sartori possiamo aspettarci di tutto, sicuramente non il fatto di compiacere qualche procuratore amico, facendoci pure la cresta su alcuni acquisti. Ogni riferimento è puramente casuale…

[Luca Ronchi – Fonte: www.bergamonerazzurra.com]