Atalanta, mercato: Ardemagni e Ruopolo in arrivo. Paura per Schelotto. Coppola per il giovane rossonero

ARDEMAGNI – L’Atalanta ha scelto: Ardemagni è l’attaccante scelto per affiancare Tiribocchi nella prossima stagione. Spagnolo l’aveva detto:”Arriverà un giovane da far finire di maturare in B e pronto per la prossima stagione in A”. Ardemagni rientra in pieno in questo identikit. Lo stesso giocatore ha fatto sapere di gradire Bergamo, si sta trattando per un contratto di 4 anni con la Triestina.

CODA ALLA CASSA – C’è una fila indiana per l’attaccante del Cittadella. Attenti bene al giro di mercato: Il Cittadella ha esercitato il diritto di riscatto per la metà per 200 mila euro, l’altra metà del cartellino è della Triestina. Alla porta della Triestina hanno bussato: Cagliari, Atalanta, Cesena, Torino e Genoa. Alla porta del Cittadella invece si sono rivolti: Sampdoria, Chievo e Parma. Ci sono 8 club interessati ad Ardemagni. Percassi…in bocca al lupo e che Dio ce la mandi buona.

RUOPOLO – Non finisce qui il mercato per il reparto offensivo, memore della sterilità degli attaccanti nella passata stagione, la società ora punta grosso sull’attacco. Oltre ad Ardemagna, è in arrivo lo svincolato Francesco Ruopolo dell’Albinoleffe. Il matrimonio doveva già celebrarsi nel gennaio scorso, poi i seriani decisero di puntare ancora su di lui per la corsa salvezza consapevoli di perderlo a fine stagione a parametro zero. Ora, Francesco Ruopolo, potrà realizzare il suo sogno di giocare con la Dea. E’ facile intuire che l’ariete seriano sarà utilizzato come terza o quarta punta.

TALAMONTI – Sfumato l’accordo tra Talamonti e il Bari, sembrava tutto fatto per una fumata bianca e invece all’ultimo, l’Atalanta ha detto no.

GARICS – Con la partenza di Garics, richiesto da Udinese e Lazio, dovrebbe arrivare l’estrno seriano, Gabriele Perico.

PORTIERI – Chi giù dalla torre? L’Atalanta è di fronte ad un bivio: tenere Coppola o Consigli? Coppola ha fatto sapere di essere disponibile a restare a Bergamo per fare il primo portiere, riducendosi il suo ingaggio oneroso. La presenza di Consigli non gioverebbe a nessuno dei due. L’Atalanta si sta muovendo in tal senso, la cessione di uno dei due portieri è certa. Ieri si è trattato con il Milan per Coppola, ma non si è torvato per ora un accordo. Per Consigli la situazione è più fluida. Su di lui ci sarebbero un paio di squadre interessate (Chievo e Fiorentina), però lo staff di Colantuono vorrebbe puntare proprio sul giovane portiere. Per Coppola, dunque, oggi si saprà se verrà riscattato o meno. Nella trattativa potrebbe essere inserito il prestito del giovane Romagnoli o De Vito. Nelle prossime ore sapremo chi verrà buttato giù dalla torre.

SCHELOTTO – Un nostro utente ci ha inviato di prima mattina una notizia che potrebbe terrorizzare qualcuno. Da Roma scrivono: “LAZIO IN POLE PER SCHELOTTO – Grandi speranze per il felice esito della trattativa. Campedelli e Lotito ieri sera si sono parlati al telefono: il presidente del Cesena aveva invano aspettato il numero uno biancoceleste due ore in Lega per un appuntamento. La Lazio, nonostante le parole intimidatrici del presidente del Cesena, rimane in pole per Schelotto. Le contropartite per il 21enne esterno oriundo d’argentina al momento sono Firmani, Bonetto e Manfredini. Forse anche Mendicino nonostante, insieme a Perpetuini, potrebbe essere inserito nell’operazione per portare Carmona dalla Reggina alla Lazio: colloquio col presidente Foti. Difficilmente Makinwa, per il quale si stanno intensificando i contatti con il Wisla Cracovia: il nigeriano, una volta ceduto all’estero, libererebbe un’altra casella da extracomunitario”.

COMPROPRIETA’ – Rinnovate le comproprietà con l’Albinoleffe di Bergamelli, Cia, Girasole e Cisse. Quest’ultimo comuque non rimarrà sicuramente in riva al Serio.

[Luca Ronchi – Fonte: www.atalantanews.com]