Il Barcellona corre contro il tempo: cinque controlli per Messi e compagni

125

Il Barcellona corre contro il tempo: cinque controlli per Messi e compagni

Secondo quanto riportato dal quotidiano AS, i giocatori del Barcellona saranno sottoposti a cinque tipi di controlli.

BARCELLONA – La Spagna, al pari dell’Italia, è ancora avvolta da un limbo di confusione per quanto concerne l’eventuale ripresa del campionato. La data cerchiata in rosso è quella del 6 giugno ma, per ora, restano solo voci. Secondo quanto riportato dal quotidiano AS, però, il Barcellona sta lavorando contro il tempo per avere tutto pronto per il giorno in cui il Governo spagnolo darà il via libera alla ripresa delle attività sportive concordata da Liga e federazione. Il club catalano, infatti, avrebbe già stilato il programma nel caso in cui riprendesse l’attività agonistica: gli atleti saranno sottoposti a cinque tipi di controllo:

  • Arriveranno all’allenamento il primo giorno individualmente e stazioneranno nelle strutture del club, secondo un programma prestabilito che riceveranno dal delegato pochi giorni prima.
  • Il primo contatto con il calciatore consisterà in un colloquio personale con il giocatore in cui si troveranno un membro dei servizi medici e un preparatore atletico.
  • Dopo il colloquio, ogni giocatore avrà una misurazione della suo stato fisico. Cioè, l’indice di grasso corporeo, come prima valutazione concreta degli effetti che lo stop ha avuto sul corpo.
  • Subirà anche un controllo del metabolismo aer e ana (MAS-ASR), fondamentalmente un test di coronavirus e anticorpi. Questi tipi di controlli saranno effettuati periodicamente e sistematicamente durante il resto della stagione, sia per i giocatori che per il resto dello staff della squadra.
  • Dopo questi primi tre passaggi, il calciatore eseguirà un test di corsa continua con sprint e, infine, verrà eseguito un test di resistenza, con lavoro dinamico e isometrico.

Se questi cinque controlli vengono superati con successo, il giocatore sarà in grado di unirsi all’attività nella Ciutat Esportiva a partire dal giorno successivo.

Articoli correlati

Dio è morto

Dio è morto

Scritto da - 26 Novembre 2020
La redazione di Calciomagazine omaggia Diego Armando Maradona, scomparso nella giornata di ieri all’età di 60 anni. BUENOS AIRES –…