Bari, con la Juve non c’è due senza tre!

231

Attaccati ad un proverbio: così i supporters del Bari (che stanno prendendo d’assalto le rivendite per assicurarsi gli ultimi tagliandi disponibili per la gara di domenica prossima) stanno vivendo la vigilia di Bari-Juventus, partita che inaugurerà la stagione di Serie A TIM 2010-11.

I biancorossi hanno infatti vinto gli ultimi due confronti contro la Veccchia Signora giocati al San Nicola: quello della passata stagione, disputatosi in notturna il 12 dicembre 2009 e finito con il risultato di 3-1 grazie alle reti di Meggiorini, Barreto su rigore e Almiron (per la Juve in gol Trezeguet); e quello nell’unico anno di Serie B disputato dalla Juventus, che si giocò a Bari il 4 giugno 2007 e terminò 1-0 per i galletti grazie al gol di Carrus.

La vittoria dei bianconeri sulla ruota di Bari è in ritardo di quasi 10 anni. Dobbiamo infatti tornare indietro fino al 18 febbraio 2001 e al famoso gol di Del Piero, accompagnato dal pianto liberatorio per la morte del padre (avvenuta 20 giorni prima) e per le tribolazioni del lungo infortunio, per trovare il segno “2” sulla sfida. L’ultimo pareggio, invece, risale all’anno precedente (24 ottobre 1999), quando le reti di Pessotto al 21′ e Spinesi allo scadere dei novanta minuti (su punizione) fissarono il punteggio sull’1-1 finale.

Il Bari è a caccia, dunque, di uno storico tris: mai infatti nella lunga storia barese, i galletti sono riusciti ad infilare un filotto di tre vittorie consecutive contro la Juve. Juve che potrà contare sulle prestazioni del nuovo arrivato Alberto Aquilani, da ieri neo-bianconero, ma Bari che con ogni probabilità si potrà fregiare delle prestazioni di Leandro Rinaudo, che entro la giornata di domani dovrebbe arrivare agli ordini di Ventura con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà a favore del sodalizio barese.

[Mauro Solazzo – Fonte: www.tuttobari.com]