Benevento – Genoa 1-0: gol decisivo di Diabatè

Benevento Genoa cronaca diretta risultato tempo reale

Cronaca di Benevento – Genoa. 1-0 il risultato finale. Il gol decisivo è stato messo a segno da Diabatè a pochi minuti dalla fine. I sanniti si congedano dal proprio pubblico nel migliore dei modi

BENEVENTO – Il Benevento saluta il pubblico del Ciro Vigorito, saluta la Serie A, sconfiggendo il Genoa, di misura grazie alla rete di Diabate, a tre minuti dalla fine del match. I ritmi sono stati da partita di fine stagione, nel secondo tempo i due portieri si sono resi protagonisti di ottimi interventi.

Il Benevento, con questa vittoria sale a quota 21 punti in classifica mentre il Genoa rimane ferma a 42 punti.

Cronaca minuto per minuto

Presentazione della partita

BENEVENTO – Oggi, allo stadio Ciro Vigorito, si gioca Benevento-Genoa, gara valida per la trentasettesima e penultima giornata di Serie A. Fischio di inizio previsto per le ore 18. Una sfida tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato che sta volgendo al termine e che puntano soltanto a una bella prestazione.

Il Grifone, undicesimo con 41 punti, ha già la certezza in tasca di rimanere nella massima categoria anche l’anno prossimo. Per i rossoblu l’annata non era iniziata nel migliore dei modi perchè a inizio novembre, con Ivan Juric, si trovavano in piena zona retrocessione. Ma l’avvento di Davide Ballardini sulla panchina ha portato alla squadra equilibrio, solidita e 35 punti in 24 partite che sono valsi la salvezza e il rinnovo del contratto per il tecnico ravennate. Il Benevento, invece, deve dire addio alla Serie A dopo solo un anno dalla promozione. La squadra campana ha mostrato un bel gioco in tante occasioni, è stata capace di strappare punti ad avversari importanti come Milan e Sampdoria. Ma il record negativo di peggior avvio di campionato con 14 sconfitte su altrettante partite giocate e il maggior numero di gol subiti (83), soprattutto nell’ultima mezz’ora di gioco, sono i segni di un mancato adattamento alla mentalità della massima categoria, che alla fine hanno portato soltanto a 18 punti in 36 incontri. Entrambe le squadre provengono da una sconfitta: il Genoa ha perso in casa contro la Fiorentina, il Benevento in trasferta sul campo della Spal.

Qui Benevento

Infermeria piena per De Zerbi, che deve rinunciare anche allo squalificato Lucioni. Fermi per infortunio Guilherme, Memushaj, Antei, Djuricic, Costa, D’Alessandro e Lombardi. Resta da scegliere chi far scendere in campo tra Letizia e Venuti, Parigini e l’ex Cataldi e tra Diabatè e Coda con i nomi indicati per primi nei rispettivi dualismi in vantaggio per una maglia da titolare. Probabile il modulo 4-4-2 con Puggioni in porta e difesa composta dalla coppia centrale formata da Dijmsiti e Tosca e da Sagna e Letizia sulle fasce. A centrocampo Sandro e Viola; sulle corsie Brignola e Parigini. In attacco la coppia Iemmello-Diabatè.

Qui Genoa

Ballardini non può contare sugli squalificati Pandev e Zukanovic e sugli infortunati Laxalt e Migliore, cui si è aggiumto nelle ultime ore Perin, e deve valutare le condizioni di Pereira e Rigoni. Potrebbe, invece, tornare in panchina dopo tanto tempo Armando Izzo. I dubbi di formazione riguardano le scelte tra Veloso e Cofie, tra Medeiros e Bessa e tra Rossi, tornato al gol domenica scorsa dopo quattro anni, e Lapadula. Al momento i nomi indicati per primi nei rispettivi ballottaggi sarebbero preferiti. Probabile il consueto modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Biraschi, Spolli e El Yamiq. A centrocampo Bertolacci, Miguel Veloso e Hiljemark, con Rosi e Lazovic sulle fasce. Davanti la coppia formata da Rossi e Lapadula.

L’arbitro

La gara è stata affidata a Daniele Chiffi della sezione di Padova (esordio in Serie A Tim il 10 maggio 2014), che vanta 8 partite nella massima categoria, 24 cartellini gialli, 3 espulsioni e nessun rigore concesso. Cinque i precedenti con il Genoa, considerando tutte le competizioni (una vittoria, un pareggio e tre sconfitte) mentre non ha mai arbitrato il Genoa. Lombardi e Cipressa saranno gli assistenti, con Illuzzi come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Maresca e De Meo.

Statistiche e precedenti

Le due compagini non si sono mai affrontate in terra campana. All’andata finì 1-0 con gol messo a segno da Lapadula.

Diretta tv e streaming: come seguire la partita

Benevento-Genoa potrà essere seguita in diretta su Premium Sport e su Sky Supercalcio e Sky Calcio 1. Gli abbonati di Mediaset Premium potranno vedere le partita in streaming da Pc, smartphone o tablet su PremiumPlay, app che può essere scaricata gratuitamente; quelli di Sky su SkyGo con analoghe modalità.

Saremo pronti a comunicarvi tempestivamente le ultime notizie e le formazioni ufficiali alle ore 17. Poi, a partire dalle ore 18 vi terremo compagnia nell’arco dei novanta minuti, proponendovi tutti gli aggiornamenti minuto per minuto.

Le probabili formazioni

BENEVENTO (4-4-2): Puggioni, Sagna, Dijmsiti, Tosca, Letizia, Brignola, Sandro, Viola, Parigini, Iemmello, Diabatè. A disposizione: Piscitelli, Gyamfi, Sparandeo, Billong, Venuti, Volpicelli, Del Pinto, Cataldi, Coda. Allenatore: Roberto De Zerbi.

GENOA (3-5-2): Lamanna, Biraschi, Spolli, El Yamiq, Rosi, Bertolacci, Miguel Veloso, Hiljemark, Lazovic, Medeiros, Rossi. A disposizione: Zima, Rossettini, Izzo, Cofie, Bessa, Taarabt, Rigoni, Omeonga, Galabinov, Lapadula. Allenatore: Davide Ballardini.