Benevento – Hellas Verona 0-3: gli scaligeri espugnano il Vigorito

1528

Benevento Hellas Verona cronaca diretta live risultato in tempo reale

Partita senza storia al Vigorito, che ha visto l’Hellas uscire dal campo con un secco 3-0. Decisive le reti di Faraoni, Lasagna e l’autorete di Foulon. Per il Benevento sono nove le gare senza vittoria

BENEVENTO – Inizia male la serata per la squadra di Inzaghi che, dopo pochi minuti dall’inizio della gara, perde per infortunio Letizia. Al posto del numero 3 entra Foulon che, con due errori, indirizza la gara a favore dei gialloblu. Al 25′ il Verona si porta in vantaggio con un colpo di testa di Faraoni che, lasciato solo in area, deve solo indirizzare la palla verso la porta da pochi metri. Il 2-0 arriva dopo nove minuti, proprio con Foulon, che infila maldestramente il suo portiere con un colpo di testa in tuffo. A mettere la parola fine sulla gara è Lasagna che, in apertura di secondo tempo, fredda Montipò con il suo sinistro, dopo aver rubato palla a Glik sulla trequarti. Il Verona vola a 38 punti, mentre il Benevento resta a 25.

La cronaca con commento minuto per minuto

BENEVENTO-HELLAS VERONA 0-3

90′ Triplice fischio! Senza recupero!
82′ Dentro Favilli e Dawidowicz per Lasagna e Magnani
78′ Quasi 600 secondi al termine. Il Benevento cerca almeno il gol della bandiera, ma non sembra creare reali problemi alla difesa del Verona.
74′ Fuori Lapadula dentro Gaich
70′ Giallo per Sturaro
65′ Esce per crampi Tamaze, entra Sturaro
59′ Grande riflesso di Montipò su un colpo di testa di Gunter sugli sviluppi di un calcio d’angolo
58′ Altra fiammata di Lasagna che prova con il mancino dal limite, decisivo Glik che devia in angolo
55′ Dentro Viola fuori Insigne
55′ Salvataggio di Montipò che salva con i piedi sul tiro ravvicinato di Barak.
50′ KEVIN LASAGNA!!!! L’EX UDINESE RUBA PALLA A GLIK E DOPO UNA CORSA DI 10 METRI INFILA MONTIPO’! 0-3!
45′ Cambio nel Benevento fuori Depaoli e Foulon, dentro Tuia e Improta

INIZIO SECONDO TEMPO

47′ finisce qui il primo tempo
46′ Bel diagonale di Insigne che trova l’ottima risposta di Silvestri in tuffo
45′ 2 di recupero
42′ Prova con il destro Lapadula, ma la palla impatta sulla gamba di Gunter
40′ Ci prova Faraoni al volo su cross di Barak, palla larga
39′ Sinistro piazzato di Barak, deviazione decisivà di Montipò che manda la palla sulla traversa.
34′ AUTORETE DI FOULON CHE DI TESTA INSACCA ALLE SPALLE DI MONTIPO’! 0-2!
28′ Il Verona continua ad attaccare, il Benevento sembra aver accusato un po’ il colpo
25′ FARAONIIIIII!!!! COLPO DI TESTA PERFETTO SUL QUALE NON RIESCE AD OPPORSI MONTIPO’! 0-1 HELLAS!
21′ Diagonale fondamentale di Foulan che anticipa Lasagna pronto a deviare veso la porta un cross dalla sinistra.
16′ E’ passato il primo quarto d’ora di gara. Risultato ancora fermo sullo 0-0, poche emozioni, ma tantà intensità.
11′ Infortunio per Letizia, dentro Faulon
9′ Cross pericoloso di Faraoni per Lasagna, bravo Glik ad anticipare l’ex Udinese e a mandare in angolo la palla
7′ Lancio perfetto di Hetemaj per Lapadula, bravissimo Gunter a recuperare l’ex milan dopo lo stop
3′ Partita subito maschia con le due squadre che non risparmiano i colpi. Buon ritmo.
0′ Si parte

INIZIO PARTITA

20.20 Meno di 30 minuti all’inzio della gara del Vigorito
ore 19.45 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio, benvenuti nella diretta di Benevento – Hellas Verona.

TABELLINO LIVE

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli (1’st Improta), Glik, Caldirola, Letizia (11’pt Foulon (1’st Tuia)); Hetemaj, Schiattarella, Ionita; Insigne (10’st Viola), Sau; Lapadula (29’st Gaich). A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Tello, Dabo, Caprari, Di Serio, Moncini. All.: Filippo Inzaghi
HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani (37’st Dawidowicz), Günter, Ceccherini (34’st Lovato); Faraoni, Tameze (20’st Sturaro), Veloso, Lazović; Barák, Zaccagni(34’st Bessa); Lasagna (37’st Favilli). A disposizione: Berardi, Pandur, Dimarco, Salcedo, Ilić, Çetin, Vieira,  All.: Ivan Juric
Reti: 24’pt Faraoni, 34′ aut. Foulon, 5’st Lasagna
Ammoniti: Sturaro
Espulsi:
Arbitro: Ayroldi
Stadio: Vigorito, Benevento

Le parole di Inzaghi e Juric

Inzaghi: “I numeri ci fanno tornare tutti con i piedi per terra, quello che abbiamo fatto prima di gennaio è andato oltre ogni rosea aspettativa. Qualcuno era andato su Marte, gli stessi che storcevano il naso quando io accostavo la salvezza ad un miracolo sportivo. Abbiamo comunque sette punti di vantaggio, non possiamo dimenticare da dove siamo partiti. Se pensiamo che il Cagliari è terzultimo con quell’organico. Il Benevento deve ripetere la partita d’andata, contro un avversario consolidato in categoria e ben allenato. Hanno 35 punti e sono legittimamente ambiziosi, ma al Bentegodi fummo molto sfortunati. Conosco le loro qualità, ma io guardo in casa mia e credo sia un successo alla nostra portata. Per me Insigne è un titolare, a prescindere dal minutaggio che gli ho dato. Non dobbiamo dimenticare che Viola, nei turni ravvicinati, fa più fatica a recuperare: anche lui aveva bisogno di un pochino di tempo in più, ma sta dando il massimo e sono molto orgoglioso di loro. Sottolineo, però, che conta l’atteggiamento del collettivo e non il singolo giocatore. La classifica mi sembra perfettamente in linea con i nostri obiettivi, abbiamo perso a Napoli consapevoli che erano fuori portata per noi. Siamo pronti a soffrire e cambieremo il meno possibile, il sistema di gioco attuato ci ha permesso di toglierci diverse soddisfazioni”.

Juric: “Ci troviamo di fronte una squadra molto esperta, sta facendo un ottimo campionato. Noi possiamo avere difficoltà, ma se facciamo bene possiamo fargli male. Dopo la Juve mi sembra abbiano smaltito bene tutti. “In questo momento sono concentrato su quello che stiamo facendo. In un anno e mezzo abbiamo fatto cose che raramente si sono viste. Siamo partiti molto in basso, e siamo cresciuti tutti insieme, a livello societario, di staff e professionale. Adesso è diverso da prima: chi arriva adesso trova una situazione ideale per lavorare, prima non era così. Gasp non si rende conto di quello che ha fatto per il calcio italiano. Loro avevano un settore giovanile favoloso, hanno creato la base per avere grandissimi calciatori a livello economico. Adesso hanno una squadra molto buona, anche se non al livello di Inter e Juve, e lui riesce a tenerli lassù. Non ha la possibilità di comprare Hakimi ma resta lì. Noi a Verona siamo molto lontani, la vedo molto difficile: ma non solo per noi, anche per il Sassuolo, che è più avanti di noi, così come per Torino e altre. Non so se sia possibile fare una cosa del genere. L’uomo deve guardare sempre avanti. Se sono arrivato quindicesimo voglio arrivare decimo, altrimenti rimane qualcosa di incompiuto. Anche i tifosi sono così, ed è bello. Non va bene andare indietro, ma quest’anno non siamo andati avanti, e su certe cose siamo andati sotto. Bisogna andare avanti, sul come bisogna chiedere al presidente. Salcedo rientrato dall’infortunio e si allena bene. Sono scelte tecniche: Zaccagni e Barak stanno facendo benissimo, Bessa ci dà un certo tipo di gioco. È un po’ chiuso per le prestazioni degli altri, ma avrà le sue occasioni”.

La presentazione del match

QUI BENEVENTO – La squadra sannita dovrebbe scendere in campo col classico 4-3-2-1 con Montipò in porta, pacchetto difensivo composto da Tuia e Glik nel mezzo mentre sulle corsie esterne spazio a Depaoli e Letizia. A centrocampo Schiattarella in cabina di regia con Hetemaj e Ionita mezze ali mentre davanti spazio a Insigne e Viola a supporto di Lapadula.

QUI HELLAS VERONA – La compagine scaligera dovrebbe scendere in campo col 3-4-2-1 con Silvestri tra i pali, reparto arretrato formato da Magnani, Gunter e Dawidowicz. A centrocampo Tameze e Miguel Veloso in cabina di regia con Lazovic e Faraoni sulle corsie esterne mentre davanti spazio a Barak e Zaccagni che agiranno alle spalle di Lasagna.

Le probabili formazioni di Benevento – Hellas Verona

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Tuia, Glik, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; R. Insigne, Viola; Lapadula. Allenatore: Inzaghi

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Gunter, Dawidowicz; Lazovic, Tameze, Miguel Veloso, Faraoni; Barak, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Juric

STADIO: Ciro Vigorito

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Benevento – Hellas Verona, valido per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A 2020/2021, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva sulla piattaforma DAZN. Sarà quindi necessario scaricare l’app DAZN su smart tv, sul decoder Sky Q, oppure su dispositivi come PlayStation (4 e 5) o Xbox (One S, One X, Series S e Series X), oppure Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. I clienti Sky che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN potranno seguire il match su DAZN1 al canale 209 del satellite. Sarà necessario scaricare l’app su dispositivi mobili come smartphone o tablet, oppure collegarsi direttamente al sito da pc o notebook, per poi selezionare il match dal palinsesto. Al termine dell’evento, saranno disponibili gli highlights e l’intero match on demand.

Articoli correlati