Bonucci: “Sono tante le squadre che mi vogliono, vediamo chi avrà l’intuito di prendermi”

Adesso è assorto nell’azzurro della Nazionale, ma presto dovrà tornare a pensare al suo prossimo futuro. Leonardo Bonucci, attualmente impegnato a Converciano nello stage voluto da Lippi prima del Mondiale in Sud Africa, ai microfoni in sala stampa, ha risposto a domande sul suo futuro.

Il difensore, il cui cartellino è a metà tra Bari e Genoa, non si nasconde, ammettendo con piacere che le possibilità che lo attendono sono “infinite”: “Premesso che per adesso penso solo alla Nazionale, bisognerà aspettare l’esito della comproprietà tra Genoa e Bari. Sono tante le squadre che mi vogliono in Italia e all’estero, vediamo chi avrà l’intuito di prendermi. Certo mi piacerebbe giocare per una big italiana ma non avrei problemi a giocare all’estero. Mourinho? E’ lo ‘Special One’. Il tecnico più bravo di tutti con una personalità notevole. Avrebbe tanto da insegnarmi”

A Bari, dunque, i tifosi si mettino il cuore in pace: trattenere un campione del genere, seppur per un’altra sola stagione, è cosa assai proibitiva. Rimanga, comunque, alla piazza biancorossa, l’orgoglio di averlo visto crescere e di averlo aiutato in quella crescita professione che, meritatamente, lo sta lanciando nell’olimpo del calcio che conta.

Big italiana o europea, poco importa. L’importante è essersi conquistati un posto nel cuore di Leo che, ovunque andrà, porterà con se un po di Bari, della Bari, squadra a cui rimarrà, ce da starne certi, legato per sempre. [di Andrea Dipaolo – Fonte: www.tuttobari.com]