Cagliari, Joao Pedro trovato positivo due volte all’antidoping

Cagliari, Joao Pedro trovato positivo due volte all'antidopingIl  ventiseienne attaccante del Cagliari è stato sospeso in via cautelare dopo che lo scorso 11 febbraio era stato trovato positivo a un diuretico. Positività doppia perchè reiterata alla fine della partita successiva, Chievo-Cagliari del 17 febbraio

CAGLIARI – L’ombra del doping sul campionato di Serie A. Secondo quanto si legge in una nota di Nado Italia, l’attaccante brasiliano del Cagliari Joao Pedro è infatti risultato positivo all’idroclorotiazide, un diuretico, ai test effettuati da Nado Italia subito dopo la partita con il Sassuolo dell’11 febbraio scorso.  In realtà, la positività di Joao Pedro è doppia perchè è stata rilevata alla stessa sostanza anche alla  partita successiva, Chievo-Cagliari del 17 febbraio.

La prima sezione del Tribunale Nazionale Antidoping (Tna), in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare il calciatore.

Il secondo caso nel Campionati di calcio di Serie A 2017/18

Quello di Joao Pedro è  il secondo caso di doping in serie A in questa stagione. Lo scorso 16 gennaio, infatti, il Tribunale Nazionale Antidoping in accoglimento delle richieste della Procura FIGC aveva disposto un anno di squalifica nei confronti di Fabio Lucioni, capitano del Benevento, che era stato trovato positivo a Clostebol dopo il match contro il Torino. Quattro anni di inibizione erano stati inflitti, invece, a Walter Giorgione, medico sociale del club sannita.