Cagliari-Sampdoria tabellino e cronaca della partita

944

Cagliari-Sampdoria tabellino e cronaca della partita

Cagliari-Sampdoria risultato, cronaca e tabellino
Cagliari-Sampdoria cronaca e tabellino

Cagliari (4-3-1-2): Storari (dal 33′ pt Rafael); Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Tachtsidis, Di Gennaro, Padoin; Joao Pedro (dal 38′ st Barella); Borriello, Sau (dal 29′ st Melchiorri). A disposizione: Rafael, Bittante, Di Gennaro, Giannetti, Capuano, Munari, Salamon.  Allenatore: Rastelli.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Pereira (dal 29′ st Budimir), Silvestre, Skriniar, Regini; Praet (dal 35′ st Bruno Ferrnandes), Cigarini, Linetty; Alvarez; Muriel (dal 10′ st Schick), Quagliarella. A disposizione: Puggioni, Eramo, Djuricic, Krapikas, Budimir, Dodò, Krajnc, Palombo, Amuzie, Torreira. Allenatore: Giampaolo.

Arbitro: Claudio Gavillucci della sezione di Latina

Assistenti: Valentino Fiorito di Salerno e Omar Gava di Conegliano

Addizionali: Luca Pairetto di Nichelino e Riccardo Pinzani di Empoli

Quarto ufficiale: Valerio Pegorin di Latina

Reti: al 37′ Joao Pedro, al 42′ st Bruno Fernandes, al 43′ st Melchiorri

Ammonizioni: Muriel, Skriniar, Cigarini, Isla, Padoin

Recupero: 4 minuti nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Stadio: Sant’Elia di Cagliari


Anteprima di Cagliari-Sampdoria

CAGLIARI – Lunedì sera al Sant’Elia si incontreranno due squadre che devono assolutamente recuperare la considerazione dei propri tifosi: Cagliari e Sampdoria. La Sampdoria, viene da tre sconfitte consecutive, e se per le prime due vi sono state molte attenuanti, la terza a Bologna ha evidenziato alcune debolezze della compagine blucerchiata. Il Cagliari deve dimostrare che la sconfitta per 4-0 subita contro la Juventus, e soprattutto la pochezza di idee dimostrata sul campo sono solo un incidente di percorso. Imperativo vittoria per entrambe.

QUI CAGLIARI – Cagliari col dubbio Isla (più no che si) e con una situazione di classifica che piange, in virtù dei soli 4 punti accumulati dai sardi fin qui. Rastelli pensa ad una formazione che sia speculare rispetto a quella prevista dai blucerchiati, contando sulle qualità di Borriello e Sau, con l’evidente intenzione di superare il centrocampo doriano con lanci lunghi, tattica che ha fruttato molto al Bologna. Dietro l’impiego di Tachsidis potrebbe anche favorire le ripartenze.

QUI GENOVA – La Sampdoria pare optare per un centrocampo più concreto, e per questo potrebbe rinunciare all’utilizzo di Torreira, almeno in partenza di partita, schierando Cigarini, che offre meno riferimenti. Dietro le punte potrebbe rientrare Alvarez, dopo aver scontato la squalifica, mentre le chiavi della regia sarebbero affidate a Bruno Fernandes, riservando a Linetty il ruolo di interditore. Ancora indisponibili Sala e Pavlovic, potrebbe essrci la sorpresa Eramo schierato come esterno difensivo, con Regini ancora una volta preferito a Dodò. Skriniar sarebbe quindi confermato a far coppia centrale con Silvestre. Una Sampdoria inedita per invertire il preoccupante trend delle tre sconfitte consecutive.

Articoli correlati