Cagni: “La Samp continuerà a lottare in nome del suo Presidente”

Anche l’ex tecnico blucerchiato Luigi Cagni  ha voluto ricordare insieme alla nostra redazione nazionale di Tuttomercatoweb.com il Presidente della Samp Riccardo Garrone:

Chissà dove sarebbe stata ora la Sampdoria se nel 2002 non fosse arrivato Garrone, visto che in quel momento il club si trovava in una situazione molto delicata. Da genovese si è sentito in dovere di aiutare la società, con lui la Sampdoria è letteralmente rinata. In tutti questi anni è riuscito a ridare una bella identità al club, la stessa dei tempi d’oro dell’era Mantovani. Era così signore che sembrava fuori luogo nel mondo del calcio, non si è mai fatto intrappolare da sistema. Adesso toccherà al figlio seguire le orme del padre. La Samp continuerà a lottare in nome del suo Presidente, con la speranza che la città di Genova torni alla ribalta nel mondo del calcio”.

[Lorenzo Montaldo – Fonte: www.sampdorianews.net]