Calciomercato, la trattativa di Higuain

222

Calciomercato, la trattativa di Higuain

Sembrerebbe ormai questione di poche ore la chiusura delle trattative per portare il Pipita in rossonero e Bonucci e Caldara alla corte di Allegri

L’asse Milan-Juventus è sempre più caldo con Bonucci, Caldara e Higuain pronti a cambiare casa. Partiamo proprio dall’argentino: in queste ore il fratello del “Pipita”, agente del giocatore, è a colloquio con Leonardo, ds del Milan, per discutere del contratto dell’attaccante. La Juventus potrebbe lasciar partire il proprio bomber attraverso un prestito oneroso fissato sui 18 milioni con diritto di riscatto sui 40. Il Chelsea sembra essere alla finestra per il giocatore, ma Higuain sembra volere solo il Milan visto che, secondo alcune fonti, è già in contatto con lo spogliatoio rossonero. Per quanto riguarda i due difensori invece si tratta per uno scambio alla pari fissato sui 40 milioni di euro. Bonucci vuole fortemente il ritorno in bianconero e l’ex Atalanta sembrerebbe gradire Milano come destinazione. Anche qui l’impressione è quella che l’affare possa andare in porto da qui a poco tempo. Un’altro colpo in dirittura d’arrivo riguarda sempre una squadra di Milano: l’Inter. Šime Vrsaljko è in procinto di trasferirsi alla “benamata”. Anche qui la forma è il prestito oneroso sui 7 milioni (di cui 500 mila di contibuto di solidarietà) con diritto di riscatto fissato ai 17,5. Quest’ultima offerta ha convinto l’Atletico Madrid che ha lasciato libero di partire il terzino.

Le trattative all’estero

Ripartiamo proprio dai “Colchoneros” che devono rimpiazzare Vrsaljko. Il profilo scelto è quello di Arias in forza al PSV: il giocatore sembrava vicino al Napoli ma, dopo che i partenopei hanno bloccato il trasferimento, si sono inseriti i madrileni che seguivano già da tempo il giocatore. Il Borussia Dortmund ha chiuso per Axel Witsel che tornerà in Europa dopo l’esperienza in Cina. La cifra per il trasferimento si aggira intorno ai 40 milioni di euro che avrebbe convinto il Tianjin. Da capire ora è quanto il giocatore percepirà di stipendio, visto che dovrà ridursi l’ingaggio considerando che il Borussia Dortmund non è disposto ad arrivare ai 18 milioni percepiti dal giocatore in Cina.

Articoli correlati