Campionato Italiano Speed 2024 a Reggio Emilia: i risultati

44 0
arrampicata sportiva
arrampicata sportiva – Credit: FASI

REGGIO EMILIA – Al Centro di Arrampicata Just Climb! di Reggio Emilia si è appena concluso un Campionato Italiano Speed pieno di colpi di scena. La gara di qualifica infiamma il pubblico grazie alla sfida fra le due teste di serie Matteo Zurloni (Fiamme Oro) e Ludovico Fossali (Centro Sportivo Esercito) che regala un 5,12” di Matteo e 5,17” di Ludovico.

Ai quarti Zurloni supera Samuele Graziani (On Sight SSD) che perde l’appiglio, mentre stava conducendo un’ottima run. Daniele Balestrazzi (Equilibrium Soc Coop) supera Francesco Govoni (Equilibrium Soc Coop) che cade. Marco Rontini (Centro Sportivo Esercito) supera il compagno di squadra Fossali, che commette un errore. Alessandro Boulos (Gruppo Rocciatori Piaz) supera Gian Luca Zodda (Fiamme Oro) con 5,21”, dopo due ottimi tempi anche in qualifica.

In semifinale Zurloni ha un piccolo inciampo e viene superato da Balestrazzi, mentre Boulos ha la meglio su Rontini che cade.

Nella velocissima run della finalina Zurloni supera Rontini e conquista il bronzo.

La finale vede errori da entrambi i lati: Boulos cade, mentre Balestrazzi resiste e conquista caparbiamente la vittoria, diventando il Campione Italiano Speed 2024.

Daniele Balestrazzi è stato nel tempo Campione Italiano Under 14 e poi Under 18, per approdare ora al titolo Senior, e commenta così la vittoria: “Sono felicissimo, non me l’aspettavo, è stata una gara bellissima. Questa è la mia parete e forse partivo con un po’ di vantaggio. Mi sono divertito e sono davvero contento. Continuerò ad allenarmi, a puntare in alto e a divertirmi arrampicando con i miei amici e i miei compagni di Nazionale.”

Sul fronte femminile in fase di qualifica Beatrice Colli (Fiamme Oro) realizza un ottimo 6,94”, Agnese Fiorio (Arco Climbing) e Giulia Randi (Centro Sportivo Esercito) inseguono con i successivi migliori tempi di qualifica.

Ai quarti la Colli viene superata da Alessia Lugli (Equilibrium Soc Coop), Sara Strocchi (Istrice Ravenna) supera Alice Marcelli (Ragni Lecco). In una run molto combattuta Agnese Fiorio ha la meglio su Arianna Mortarino (MilanoArrampicata ASD) mentre Giulia Randi supera Emma Campa (Rock Dreams Roma).

In semifinale Lugli supera Strocchi in una run con errori da entrambi i lati, mentre Randi, con un bel 7,21”, ha la meglio su Agnese Fiorio. In finale Giulia ripete un buonissimo tempo (7,25”) e supera Alessia Lugli che cade, ma si guadagna un ottimo argento, mentre nella finale per il terzo posto Sara Strocchi conquista il bronzo, superando Agnese Fiorio.

Giulia Randi conquista così finalmente il titolo di Campionessa Italiana, che ancora mancava al suo ricco palmares, e commenta: “È molto bello, perché è il primo anno che vinco il Campionato Italiano, ed è stato emozionante. Per le Qualifiche Olimpiche di Budapest mi sento abbastanza bene, spero di fare dei bei tempi in qualifica”.

Infatti siamo alle soglie di un appuntamento cruciale per il nostro Team Olimpico azzurro: le Olimpic Qualifier Series di Budapest (20-23 giugno), dove i nostri atleti daranno il tutto per tutto per conquistare un ticket per Parigi 2024.

Gli altri atleti della Nazionale saranno invece impegnati nella terza tappa di Coppa Europa di Augsburg, in Germania (21-22 giugno), e nella quarta tappa ad Innsbruck, in Austria (24 giugno).