Campionato Nazionale di Ginnastica artistica 2024 a Urbino

46
csi ginnastica artistica
csi ginnastica artistica – Foto: CSI

Boom di presenze nella finale al PalaCarneroli fino a venerdì 7 giugno: in pedana 3.400 body; 11 regioni rappresentate nelle Marche

URBINO – Volteggio-trave-corpo libero è la prima rotazione del Campionato Nazionale di Ginnastica artistica, in cartellone ad Urbino all’interno del PalaCarneroli. Saranno migliaia le esibizioni programmate nel corso della settimana artistica per assegnare, in base alle sei fasce di livello (Small, Medium, Large, Super A, Super B, Top Level) e alle 7 categorie per fasce di età, centinaia di medaglie.

In finale arrivano la bellezza di 3.227 ginnaste e 177 ginnasti. Nella sfilata della cerimonia di apertura domattina, dietro i cartelli delle 11 regioni rappresentate nella città marchigiana culla del Rinascimento, ci saranno idealmente tutte le 159 società tesserate nei 49 diversi Comitati italiani. Trento, Bologna, Roma, Mantova e Napoli hanno in gara oltre 200 finaliste al seguito. Più di cento i body provenienti dai Comitati di Bergamo, Novara, Reggio Emilia, Brescia, Verona, Grosseto, Lecco, Treviso e Varese. Il Comitato ospitante, cioè Pesaro-Urbino, fa il tifo per le sue 98 ginnaste.

Trenta i membri della giuria di gara ad alternarsi nel corso delle giornate di competizione. Più di 80, nei vari programmi, gli esercizi a squadre attesi nella Ginnastica Insieme, programma collettivo a corpo libero, su base musicale, per squadre da 4 a 7 atlete. Nel femminile le rotazioni riguarderanno corpo libero, parallele asimmetriche, volteggio, trave. Nel maschile Medium e Large si sfideranno al minitrampolino, alla sbarra e al volteggio, mentre i Super affronteranno anche parallele pari e corpo libero.

Nel lungo alternarsi di esercizi – al massimo 90 secondi la durata – nelle giornate in cui si alterneranno anche diverse atlete con disabilità, saranno le più piccoline, le finaliste pulcine, a conquistare nella mattinata di venerdì 7 giugno le ultime medaglie del Campionato Nazionale bluarancio. Tra esse non hanno nemmeno compiuto 4 anni Kimberley Zanini della Ginnastica Gymnova Reggio Emilia e Leonardo Poffio del Free Mind Roma, che sono in assoluto i più piccoli tra i 3.400 body del CSI ad Urbino. Ma la ginnastica è davvero per tutti, come testimoniano le 62 primavere del più esperto Giampiero Stringari, master della Ginnastica Artistica Trentina.