Champion’s League, Roma-Bayern Monaco 1-7: discesa libera per i tedeschi

watch-uefa-champions-league-live-streamTutto troppo facile per i ragazzi di Guadiola che strapazzano i giallorossi sin dai primi minuti

ROMA – Torna la Champions ma torna anche un incubo per la Roma. Il Bayern travolge i giallorossi con lo stesso risultato di quella famosa notte di Manchester. Garcia dovrà ora riuscire a risollevare i suoi calciatori, fin dalla gara di Genova di sabato sera. Partita attesissima all’Olimpico, nella terza gara del girone di Champions League, tra Roma e Bayern Monaco. In uno stadio completamente esaurito i giallorossi sono pronti ad affrontare una delle squadre più forti del mondo. Garcia deve rinunciare a Maicon, al suo posto Torosidis. Davanti tridente con Gervinho, Totti e Iturbe. Guardiola schiera a sorpresa l’ex romanista Benatia in difesa, con Xabi Alonso e Lahm in mezzo al campo.

La gara ha subito un ritmo altissimo, con le due formazioni che non si risparmiano e cercano fin dall’inizio di premere sull’acceleratore. Al ’7 passa il Bayern: Robben riceve palla sulla destra, punta Ashley Cole e in un fazzoletto di campo riesce a trovare l’angolo giusto con un grandissimo tiro a giro. Due minuti dopo sfiora il pareggio la Roma: imbucata di Yanga-Mbiwa e Gervinho che di prima intenzione cerca la porta: Neuer riesce a respingere con un bel gesto atletico. I bavaresi dopo il vantaggio, prendono campo e si fanno pericolosi per due volte sempre con Lewandoski.

L’attaccante polacco prima impegna De Sanctis in una parata con i piedi e poi non inquadra lo specchio per poco. Al ’20 raddoppio Bayern: grande combinazione tra Goetze e Lewandoski, con quest’ultimo che manda al tiro, il campione del mondo, il quale beffa il portiere romanista con un tiro sul primo palo. Passano quattro minuti e gli ospiti passano ancora: azione manovrata, cross di Bernat dalla sinistra e il centravanti polacco di testa anticipa Yanga-Mbiwa battendo per la terza volta De Sanctis. La Roma non c’é in campo. Al ’30 Robben mandato in porta da Goetze, tira e segna la sua doppietta personale. La formazione di Garcia non riesce proprio a reagire. A dieci dalla fine, l’arbitro Eriksson fischia anche un rigore alla squadra di Guardiola, per un fallo di mano di Manolas. Sul dischetto va Muller che non sbaglia e porta il Bayern sul cinque a zero. Al ’41 prova a reagire in qualche modo la Roma: calcio d’angolo dalla destra, mischia in area e sfera che giunge a Manolas, che da buona posizione spara alto.

Il secondo tempo comincia con un doppio cambio di Garcia che toglie Cole, quasi inguardabile stasera ed inserisce Holebas. Fuori anche Totti e al suo posto Florenzi. Al ’53 doppia grande chance per la Roma: Gervinho mandato a rete, entra in area ma centra in pieno il palo. Sull’azione seguente grande palla di Nainggolan per Florenzi, che a tu per tu con Neuer, centra in pieno l’estremo difensore avversario. A mezz’ora dalla fine prima sostituzione per il Bayern: fuori Muller e dentro Rafinha. Ancora grande giallorossi vicino al goal. Punizione dalla sinistra battuta da Pjanic, palla che arriva sui piedi di Gervinho, ma miracolo di Neuer che riesce a impedire la segnatura dell’ivoriano. Al ’64 arriva meritatissima la rete per l’ivoriano: Florenzi lancia sulla sinistra Nainggolan, che mette in mezzo per il numero 27 romanista, il quale di testa, batte il portiere bavarese. Quattro minuti più tardi, abbaglio del guardalinee, che ferma Gervinho involato verso la porta, in posizione regolare. Il Bayern quando accelera, fa male. Al ’77 grande azione in verticale, taglio di Ribery, entrato al posto Prat e goal in pallonetto dell’esterno francese. Due minuti più tardi cambi in entrambe le squadre: fuori Goetze e dentro Shaqiri per i bavaresi, entra Ljajic per Pjanic nella Roma. A dieci dalla fine, settimo goal per Robben e compagni. Tiro respinto male da De Sanctis e lo svizzero appena entrato riesce a timbrare il cartellino battendo per l’ennesima volta il portiere romanista. La gara termina con due minuti di recupero tra l’impotenza e la rabbia di tutti i tifosi giallorossi.

LEGGI: Champion’s League, Roma-Bayern Monaco 1-7: il tabellino

[Edoardo Badassa – Fonte: www.forzaroma.info]