Champions, tra Manchester City e Real vince la noia: 0-0

304

Manchester City Real Madrid cronaca diretta live risultato in tempo reale

Pareggio noioso e senza reti all'”Ethiad” nell’andata della prima semifinale di Champions tra Manchester City e Real Madrid.

MANCHESTER – Delude la prima semifinale di Champions League. All’ “Ethiad” finisce con un noioso 0-0 tra Manchester City ed il Real Madrid che, nel complesso, avrebbe meritato più la vittoria ma Hart in due occasioni è stato prodigioso. Tutto rimandato dunque al “Bernabeu” mercoledi prossimo.

Notiziona già dalle formazioni ufficiali. Non c’è Cristiano Ronaldo, che non va né in campo né in panchina a causa di un affaticamento muscolare. Al suo posto Lucas Vazquez. Per il resto tutto confermato, con Carvajal che vince il ballottaggio con Danilo per il ruolo di terzino destro. Assenza importante anche nel Manchester City. Manca infatti Yaya Tourè, così a centrocampo spazio a Fernando e Fernandinho. In difesa torna Kompany, ma ad affiancarlo non ci sarà Mangala come preannunciato, bensì Otamendi. Attacco confermato.

Partita molto tattica nella prima frazione con le due squadre che si annullano in ogni zona del campo e le occasioni da gol sono un miraggio. Nel Manchester City prevale il timore di non rovinare tutto già dall’andata mentre nel Real si sente l’assenza di Ronaldo. La prima emozione del match è il cambio del City: fuori Silva infortunato e dentro Iheanacho.

Nell’intervallo cambio anche nel Real: fuori Benzema e dentro Jesè. Al 47′ arriva la prima occasione del match: palla in verticale di Fernandinho, a cercare Aguero. Non va in profondità, l’argentino si ferma e calcia dalla distanza, sparando di poco alto. Al 54′ risponde il Real: sugli sviluppi di un corner in area svetta Ramos, tutto solo, colpisce in pieno la palla ma il suo tentativo è troppo centrale. Il Real cresce al 71′ va vicino al gol del vantaggio: Kroos allarga per Carvajal, che poi mette una palla lenta al centro. Jesé svetta in area di rigore, colpisce di testa e manda la palla sulla parte superiore della traversa. Al 75′ ancora Real pericoloso: Azione personale di Bale, che va via col doppio passo. Sterzata sul sinistro, tiro a giro dal limite dell’area e palla di poco a lato. Al 76′ secondo cambio nel City: fuori Navas e dentro Sterling. All’ 80′ da calcio d’angolo Casemiro svetta su tutti, ma Hart si fa trovare pronto e respinge la palla. All’ 82′ occasione clamorosa per il Real Madrid: sul calcio d’angolo successivo la palla viene toccata prima dai difensori del City e poi finisce sui piedi di Pepe, che a tu per tu con Hart scaraventa la palla sull’estremo difensore dei Citizens. All’ 89′ sostituzione per il Real: fuori Kroos, dentro Isco. L’ultima occasione del match è per il City al 93′ con una punizione di De Bruyne che Navas smanaccia in angolo. E’ l’ultima emozione di un match molto tattico e bloccato. Tutto rimandato al “Bernabeu” mercoledi prossimo.

Articoli correlati