Consigli Fantacalcio 18° giornata di Serie A

logo-serieaEcco i nostri consigli fantacalcio su chi schierare e chi evitare nella diciottesima giornata di serie A.

Sassuolo-Udinese: Vrsaljko e Berardi affonderanno come burro sulla fascia mancina dell’Udinese. Occhio agli inserimenti di Missiroli e Biondini. Zaza ha una ghiotta occasione per incrementare il proprio bottino di reti. Più arduo sarà imporsi sulla fascia mancina dove agiranno Longhi e Floro Flores. La coppia Cannavaro-Acerbi non avrà vita facile con Di Natale. In panchina, con Sansone non al meglio, il primo cambio di Di Francesco potrebbe essere Pavoletti, uno che deve mettersi in mostra con il mercato aperto.
Nell’Udinese, al momento, ci sono molti giocatori deludenti, come Heurtaux, Allan, G. Silva e Gulherme. Questi, quindi, non sono li schiereremmo.  Di Natale in trasferta segna poco quest’anno, ma, in questa gara, vale la pena puntarci. Occhio anche a Bruno Fernandes e Widmer. In panchina questa settimana, lasceremmo c’è pochissimo e lo stesso Thereau non ci convince.

Torino-Milan: C’è poco da fare, questo Torino non segna e beccare un gol di un giocatore granata diventa un’impresa. Per questo consigliamo di schierare solo Glik, che sta giocando su grandi livelli, e i due esterni Darmian e Bruno Peres. I vari Quagliarella, Farnerud ed El Kaddouri, meglio non rischiarli. In panchina, poi, il piatto piange.
Il Milan è in cerca di riscatto dopo la figuraccia con il Sassuolo. I giocatori di cui fidarsi tra i rossoneri sono pochi: noi punteremmo su Abate e Bonaventura. Per il resto, Menez rischia di rimanere incartato tra gli schemi di Ventura e la propria testardaggine a fare tutto da solo, mentre Montolivo e De Jong sono di una pochezza tecnica disarmante: se va loro bene prenderanno un 6. C’è la possibilità che Inzaghi lanci titolare Niang, se così fosse dategli tempo trenta minuti e lo cambierà per disperazione. Non lasciatevi tentare dal colpo a sorpresa. Meglio andare su Cerci, ex che alla sua ex squadra potrebbe far male anche partendo dalla panchina, o su Pazzini, molto sottovalutato, ma con una voglia matta di dimostrare il proprio valore.

Inter-Genoa: Nell’Inter, Icardi sente aria di derby. D’Ambrosio non ha mai steccato fin qui. Hernanes ha l’occasione per giocare in un ruolo a lui gradito e guadagnare punti agli occhi di Mancini. Le due coppie centrali, Kuzmanovic-Medel e Vidic-Andreolli sono a forte rischio. Podolski è molto fumoso. In panchina, occhio al debutto di Shaqiri.
Nel Genoa, Iago, Antonelli e Bertolacci potrebbero far male. Matri in trasferta va meglio che in casa. Rincon è sempre sufficiente. Da evitare il trio difensivo e Sturaro. Kucka  non riesce a imporsi. In panchina c’è Tino Costa: occhio perchè l’Inter è molto fallosa e lui le punizioni le batte bene.

Atalanta-Chievo: Moralez e Baselli sono i giocatori più in forma dell’Atalanta in questo momento. Con loro, occhio a Pinilla: rischia di dare una scossa elettrica a tutta la squadra nerazzurra. Stendardo e Biava non dovrebbero correre grossi rischi. Da evitare Carmona, Dramè e Zappacosta. Tra i jolly c’è Boakye: l’arrivo di Pinilla potrebbe spingerlo a dare di più.
Nel Chievo più di Birsa e Zukanovic non ci sentiamo di consigliare. I clivensi non sono una macchina da gol e la partita con l’Atalanta rischia di non essere facile. Anche in panca non vediamo giocatori in grado di fare la differenza.

Cagliari-Cesena: Sfida tra due delle squadre tecnicamente più povere della serie A. I due soli nomi che ci sentiamo di fare sono Ekdal per il Cagliari e Defrel per il Cesena. Le scommesse potrebbero essere Caio Rangel e Rodriguez. Oltre questo non possiamo azzardare perchè si entrerebbe nel campo della veggenza.

continua