Covid.19, la testimonianza di Beppe Bergomi

202

L’ex difensore dell’Inter e della Nazionale é stato male a inizio marzo: problemi di olfatto, mal di schiena, sensazione di freddo e stanchezza. Il test sierologico ha rilevato anticorpi

beppe bergomi maglia

MILANO –  In una diretta Instagram con il conduttore Ciccio Valenti,  Beppe Bergomi ha confessato di avere avuto il Coronavirus. L’ex difensore dell’Inter e della Nazionale ha detto di essere stato male all’inizio di marzo ma che ha saputo soltanto due settimane fa, quando si é sottoposto al test sierologico, di essere stato colpito dal Covid-19

Bergomi ha dichiarato di non avere avuto problemi ai polmoni ma all’olfatto e alla schiena: quasi non riusciva a sedersi dai dolori e aveva sempre freddo. Pensava ad una normale influnza ma il malessere non passava; ha riferito di essersi sentito fiacco per 20-25 di giorni.

Ora Bergomi sta bene e ha ripreso a correre. Il test sierologico ha detto che é positivo all’ICG e negativo all’IGM ossia agli anticorpi prodotti dall’organismo durante l’infezione. I medici gli hanno, però, spiegato che gli anticorpi non proteggono al 100% perché il virus muta.

Articoli correlati