Di Carlo: “Mantenere equilibrio e umiltà”

E’ fiducioso mister Di Carlo per la sfida che vedrà Palombo e compagni al “Rigamonti” di Brescia domenica contro le rondinelle padrone di casa. Il tecnico di Cassino ha parlato questo pomeriggio in conferenza stampa ed ecco le sue parole tratte dal sito ufficiale blucerchiato:

“Avevamo auspicato buon senso già dal primo giorno in cui era stato proclamato questo sciopero e sono contentissimo per l’accordo collettivo che è stato trovato tra le parti in causa. Da questa vicenda il calcio ne esce fuori più unito e noi possiamo proseguire il nostro cammino alla ricerca della continuità.

Un bene non fermarsi? Sicuramente, credo sia un periodo in cui siamo abituati a giocare ogni tre giorni e fermarsi sarebbe stato controproducente. Ne veniamo da una buona settimana di lavoro, abbiamo provato tante soluzioni per cercare di andare a Brescia e fare il massimo.

Troveremo un ambiente caldo e motivatissimo per il cambio di allenatore, ma noi guardiamo a noi stessi, convinti di imporre la nostra mentalità e il nostro gioco.

La situazione? Zauri sta meglio ma le sue condizioni andranno ancora valutate in vista di domenica; Semioli, invece, non recupererà di sicuro, ma contiamo di averlo a disposizione la prossima settimana. Per il resto tutto normale, i ragazzi stanno bene, questo gruppo ha la consapevolezza del percorso che deve fare.

Sappiamo che a Brescia sarà una partita difficile, loro vorranno prendere l’intera posta, noi vorremo fare lo stesso. Servirà una Samp con uno spirito provinciale e una mentalità da grande.

L’esonero di Iachini? Tante volte l’esonero di un tecnico e l’arrivo di un altro può dare una scossa immediata a tutto l’ambiente; in altre occasioni la scintilla può scoccare con un po’ più di ritardo. Penso che il Brescia abbia cambiato tanti moduli in questa prima parte di campionato, hanno molti giocatori duttili, ma più dei moduli, come dico sempre, conta l’atteggiamento. Ce li aspettiamo arrabbiati e aggressivi e noi, consapevoli della nostra forza e del nostro coraggio, non dobbiamo spaventarci.

La Sampdoria sta bene, serve più fiducia in questa squadra che, secondo me, ha tutto per fare un altro campionato importante. Occorre continuare così, mantenere equilibrio e umiltà, trovando sempre le motivazioni giuste. Domenica vediamo se siamo maturi per conquistare la seconda vittoria di fila. Ci proveremo perché l’obiettivo è quello, poi, da lunedì, penseremo alla partita dopo”.

[Andrea Piras – Fonte: www.sampdorianews.net]