E adesso tocca al Toro

Il mercato non è ancora finito ma la serie B ha già prodotto le prime sentenze, dunque in teoria le squadre scese in campo in questi tre giorni potrebbero ancora essere modificate strada facendo. Così sarà anche per il Torino, che però nella giornata odierna dovrà pensare solo alla sua prima di campionato contro il neo promosso Varese, una squadra che ha annoverato spesso giocatori granata che sono passati prima o dopo nella squadra lombarda, uno su tutti il campione di Superga Franco Ossola.

Il Torino questa sera sarà privo di Bianchi per infortunio alla schiena e mancherà D’Ambrosio per squalifica, in campo si potranno vedere all’opera i nuovi arrivati, in primis proprio il sostituto di Rolandinho Bernacci, che giocherà molto probabilmente con Iunco e Sgrigna. Non potranno ancora essere perfetti i movimenti perchè i nuovi arrivati hanno avuto poco tempo per amalgamarsi con i compagni, per questo la giocata singola o gli episodi determineranno il risultato.

Intanto nel turno che si è giocato ieri sera c’è da registrare il tonfo in casa del Livorno contro il Sassuolo per 0-4, con gli emiliani che hanno messo in mostra la volontà di essere nuovamente protagonisti in campionato e ritenteranno la scalata alla A, come nella stagione passata. L’Empoli è andato a prendersi la vittoria a Frosinone, il Modena ha battuto il Piacenza nel primo derby emiliano, mentre la matricola Novara ha pareggiato per 1-1 a Padova. Incredibile anche la vittoria del Portogruaro nella stracittadina veneta contro il Cittadella, 2-0 il finale. Il Pescara, anch’esso neo promosso, ha raggiunto il pareggio contro il Siena, mentre gli altri risultati sono finiti tuttti in parità, ricordando che l’Atalanta di Cola ha battuto il Vicenza per 2-0 nell’anticipo di venerdì.

Attenti dunque alle matricole ed il Toro questa sera dovrà fare molta attenzione contro un Varese che non verrà all’Olimpico per passeggiare.

[Marina Beccuti – Fonte: www.torinogranata.it]