Le squadre di Euro 2020: alla scoperta della Francia

131

euro 2020 francia

La presentazione della Nazionale francese in vista dell’Europeo: il cammino della squadra, la rosa, il calendario, le statistiche e le possibilità di qualificazione.

PARIGI – Tra poco meno di tre settimane si giocherà Euro 2020, il campionato europeo rimandato di un anno a causa della Pandemia. Una delle protagoniste della competizione sarà sicuramente la Francia, inserita nel Gruppo F in compagnia di Germania, Portogallo e Ungheria.

  • Il cammino della Nazionale
  • La rosa con i suoi top-player
  • Il calendario degli incontri
  • Curiosità e statistiche
  • Dove può arrivare
  • La lista dei convocati

Il cammino della Nazionale

La Francia non ha avuto grossi problemi a staccare il pass per Euro 2020 ma ha dovuto lottare con la Turchia per la prima posizione del raggruppamento. Inserita nel Gruppo H, infatti, i campioni del mondo in carica hanno chiuso una prima posizione raccogliendo 8 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta per un totale di 25 punti, due in più rispetto alla Turchia che è stata inserita nel Gruppo A, quello dell’Italia.

La rosa con i suoi top-player

La Francia è una vera e propria corazzata, completa in ogni reparto e frutto di quel blocco che le ha permesso di vincere il Mondiale di Russia 2018 battendo la Croazia in finale. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal ritorno di Karim Benzema che, sei anno dopo l’ultima volta, tornerà a vestire la maglia della Nazionale francese. La presenza dell’attaccante del Real Madrid, dunque, andrà a rinforzare un reparto che può contare su Mbappé e Griezmann senza dimenticare i vari Coman e Giroud. A centrocampo, invece, Deschamps può contare sul dinamismo di Kanté e sulla classe di Pogba mentre in difesa freschezza e compattezza con Varane e Kimpembé oltre a Lucas Hernandez, reduce da una buona stagione con la maglia del Bayern Monaco.

Il calendario degli incontri

Il Gruppo F è sicuramente quello più intrigante visto il blasone delle squadre che lo compongono. La Francia farà il suo esordio il 15 giugno, in quel di Monaco di Baviera, con la Germania mentre il 19 giugno, in quel di Budapest, giocherà contro l’Ungheria. Il 23 giugno, sempre a Budapest, andrà in scena la sfida con il Portogallo.

Curiosità e statistiche

La Francia ha un rapporto agrodolce con i campionati europei. I transalpini vantano due successi: il primo nell’edizione del 1984 e il secondo nel 2000 con la finale disputata e vinta contro l’Italia ai tempi supplementari. Tre le finali giocate dalla Nazionale francese che nel 2016 ha perso, in casa, contro il Portogallo vanificando quanto di buono fatto in precedenza, compresa la semifinale vinta contro la Germania. Nelle altre edizioni c’è un piazzamento in semifinale nel 1996 mentre dal 1964 al 1980 non è riuscita a qualificarsi per la fase finale della competizione.

Dove può arrivare

La Francia si presenta ai nastri di partenza del campionato europeo come favorita. La qualità e la profondità della rosa non hanno eguali nel panorama calcistico europeo ma le contendenti al titolo sono tante a cominciare dall’Italia.

Articoli correlati