Europei di Scherma 2010: Ancora una giornata d’Oro per gli azzurri; Titolo per il Dream Team di Fioretto Donne e per la Sciabola, trascinata da un fantascientifico Montano!

352

Sconfinata, incommensurabile, pazzesca Italia: quarta giornata di gare e siamo già a quota 4 Ori (tutte riconferme del 2009). Dopo l’ennesima impresa della leggendaria Vezzali e del grande Baldini, oggi agli Europei di Lipsia abbiamo fatto l’en plein, accaparrandoci addirittura l’intera posta in palio.

Prima è toccato al Dream Team di Fioretto Donne (Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo ed Ilaria Salvatori) sbaragliare la concorrenza, ottenendo con imbarazzante facilità il metallo più pregiato, assurgendosi ancora una volta sul tetto d’Europa.

Le nostre splendide ragazze hanno superato in Finale la Germania, annichilita con un perentorio 45-26; le azzurre, dopo l’esordio vittorioso ai quarti contro la Gran Bretagna col punteggio di 45-24, avevano ottenuto l’accesso in finale vincendo contro la Polonia col punteggio di 45-33. Una supremazia che non lascia spazio ad ulteriori commenti. Grande risultato ottenuto anche nella Sciabola, ancora un Oro per Aldo Montano, Gigi Tarantino, Diego Occhiuzzi e Luigi Samele, anche in questo caso con facilità irrisoria, almeno in Finale, dove abbiamo sbriciolato l’Ucraina 45-28.

In precedenza però avevamo rischiato seriamente di abbandonare anzitempo la kermesse, già all’esordio contro  la Bielorussia, vincendo a stento, 45-44, grazie ad un ultimo parziale fantascientifico di Aldo Montano che ha rimontato il risultato dal 38-44 per gli avversari. Più agevole, in confronto, il match di Semifinale, dove abbiamo affossato i tedeschi 45-37, punteggio che potrebbe apparire fuorviante se non considerassimo l’ennesima rimonta da fantasport compiuta da Montano (oggi coi super poteri) che, udite udite, nel sesto match ha inflitto un parziale di 17-3 al tedesco Hartung portando il punteggio dal 13-25 al 30-27. Insomma, oggi è stata davvero una giornata memorabile, che ci ha reso orgogliosi di essere italiani.

Lo saremmo di più se i media fuoriuscissero dal loro isolamento, dedicando più spazio a sport come la Scherma…

Articoli correlati