Fantacalcio, Virtus Lanciano: guida alla rosa

272

logo_lega_serie_bIL BORSINO DELLA ROSA

ARIDITÁ (PORTIERE, 1) – Maglia numero uno, ma mai titolare. IN BILICO (DI RIFLESSO).
BRANESCU (PORTIERE, 13) –  Partito Sepe, doveva toccare a lui fare il titolare dopo sei mesi di apprendistato. L’arrivo di Nicolas ha però complicato tutto. Chi giocherà? C’è anche l’ipotesi che, alla fine, si accasi in qualche serie minore. Un peccato, perchè il ragazzo è uno dei migliori giovani portieri del panorama internazionale. IN BILICO.
CASADEI (PORTIERE, 1) – Terzo (o quarto) portiere degli abruzzesi. DA PRENDERE (DI RIFLESSO).
NICOLAS (PORTIERE, 6) – A 26 anni , mai titolare in carriera. Portiere che non dà grandi garanzie e che non pare avere abbastanza personalità per giocare da numero uno. Ci smentirà? IN BILICO.
AMENTA (DIFENSORE, 13) – L’anno scorso si è scoperto attaccante aggiunto della squadra. Difficile, però, che si ripeta, anzi, a 35 anni, potrebbe anche cedere il passo. IN BILICO.
AQUILANTI (DIFENSORE, 5) – Mai convincente in carriera, parte come primo rincalzo dei titolari e tale rimarrà. DA EVITARE.
BEI (DIFENSORE, 1) – Non ha ancora 18 anni…Andrà a giocare con la Primavera e verrà portato in panchina in caso di emergenza. DA EVITARE.
CONTI (DIFENSORE, 7) – Terzino destro scuola Atalanta, si è ben disimpegnato a Perugia lo scorso anno. Sarà il sostituto di De Col, passato allo Spezia. POSSIBILE SORPRESA.
ESPOSITO (DIFENSORE, 1) – Difensore centrale diciannovenne. Vale per lui lo stesso discorso fato per Bei, anche se qualche possibilità in più l’avrà. DA EVITARE.
FERRARIO (DIFENSORE, 5) –  Onesto mestierante della difesa, con troppe sbavature e poca qualità. DA EVITARE.
MAMMARELLA (DIFENSORE, 13) – Terzino di spinta, bravissimo nel tirare le punizioni.Serve altro? DA PRENDERE.
NUNZELLA (DIFENSORE, 2) – La riserva di Mammarella avrà poco spazio, salvo eventi, al momento, non prevedibili. DA EVITARE.
SCROSTA (DIFENSORE, 3) – Visto che, Troest a parte, non c’è molta qualità nella zona centrale di difesa, potrebbe scalare le gerarchie. POSSIBILE SORPRESA.
TROEST (DIFENSORE, 12) – Vedendo la povertà di difensori decenti che affligge la A, ci si chiede cosa faccia ancora in B. Difensore roccioso, forte di testa e con un discreto senso dell’anticipo. Aggiungeteci anche dei gol di testa, di tanto in tanto, e avrete il quadro completo. DA PRENDERE.

AGAZZI (CENTROCAMPISTA, 7) – Mediano di rottura, proviene dal vivaio dell’Atalanta. Probabilmente assicurerà dei buoni voti, ma pochi bonus. Vedete voi. IN BILICO.
BACINOVIC (CENTROCAMPISTA, 11) –  Al suo arrivo in Italia fece meraviglie all’inizio, poi, via via, è andato sempre peggio. A 24 anni ha ancora il tempo per recuperare e Lanciano sembra la piazza ideale per rilanciarsi. A questi livelli, se mette la testa a posto, può fare la differenza. Noi ci crediamo. DA PRENDERE.
DI CECCO (CENTROCAMPISTA, 8) – Jolly in grado di coprire tutti i ruoli da centrocampo in su, deve però incrementare il suo bottino di gol se vuole essere appetibile. IN BILICO.
PAGHERA (CENTROCAMPISTA, 11) – Quest’anno, il bresciano, sarà un punto fisso della squadra. D’Aversa lo sta impostando come regista danti alla difesa, ma, lui, può ricoprire anche il ruolo d’interno e, oltre ad una discreta visione di gioco, sa anche essere determinante sotto porta. DA PRENDERE.
PINATO (CENTROCAMPISTA, 6) – Interno di centrocampo proveniente dal Milan, dovrà farsi strada in un centrocampo folto. IN BILICO.
VASTOLA (CENTROCAMPISTA, 5) – Con la sua esperienza potrà essere un punto di riferimento per i più giovani, dando una mano, quelle poche volte che verrà chiamato in causa. DA EVITARE.
VERNA (CENTROCAMPISTA, 4) – Torna dopo il prestito al Chieti, ma lo spazio, per lui, dovrebbe essere pochino. DA EVITARE.
DE FEO (ATTACCANTE, 3) – Sarà dura farsi spazio nell’affollato reparto offensivo abruzzese. DA EVITARE.
GATTO (ATTACCANTE, 16) – Esterno offensivo veloce e tecnico, deve imparare ad essere più conncreto sotto porta, dove ha numeri da centrocampista medio. IN BLICO.
MONACHELLO (ATTACCANTE, 18) – “Vecchio giovane” in questi anni ha girato l’Europa, accumulando esperienza, pur non giocando tantissimo. Giocatore fisicamente forte, potrebbe essere la punta centrale del Lanciano.Rischia di essere uno dei crack del prossimo campionato, perchè unisce fisico e tecnica. POSSIBILE SORPRESA.
PICCOLO (ATTACCANTE, 15) – Vale per lui lo stesso discorso fatto per Gatto. Fa un gran lavoro in fase difensiva e offensiva, serve assist, ma il gol…IN BILICO.
THIAM (ATTACCANTE, 13) – Fisicamente e tecnicamente ha numeri da top. Deve però imparare ad essere più continuo. D’Aversa ora lo sta impostando centravanti per sfruttarne le doti di velocità in contropiede. Può essere il suo anno.POSSIBILE SORPRESA.
TURCHI (ATTACCANTE, 9) – Quando verrà chiamato in causa darà il massimo per la squadra e la sua Valentina, ma, rimane una riserva. DA EVITARE.

[Redazione Fantacalcio News – Fonte: www.fantacalcionews.com]

Articoli correlati